Serie C/C, De Sanzo: “Contro il Pescara servirà un po’ di coraggio”

Prestigioso confronto in programma domani per la Gelbison all’ Adriatico contro il Pescara, una delle formazioni più accreditate per giocarsi la promozione in B. I cilentani, attualmente ottavi in coabitazione con il Monterosi, che vengono da due punti conquistati nelle ultime tre partite, non ci tengono tuttavia a fare gli agnelli sacrificali e cercheranno di dare il massimo come ha annunciato il tecnico rossoblu Fabio De Sanzo, nella consueta conferenza stampa prematch:

“Dobbiamo essere pronti per forza mentalmente” – ha esordito l’allenatore ex Paganese – “perchè sappiamo la difficoltà di questa sfida. Andremo a giocare con una delle tre pretendenti al titolo, servirà un po’ di coraggio e forza per combattere contro una grade squadra, non posso chiedere altro ai ragazzi. Sappiamo che il Pescara ha tanta qualità e voglia, con un pubblico numeroso ed un bellissimo stadio. Una partita per uomini duri, che si prepara da sola, dobbiamo giocare con umiltà e intelligenza: il punto di vista nostro dev’essere la tranquillità e la naturalezza”.

Diverse defezioni in casa Gelbison, tra cui Papa e Faella, oltre a quelle di Statella, Fornito e Caccavallo, ma capitan Uliano ha recuperato, dato che ha giocato anche uno spezzone con la Fidelis Andria:

“E’ pronto per un posto da titolare anche perchè abbiamo diversi acciaccati dalla partita di domenica e dobbiamo fare di necessità virtù, ovviamente parliamo di un giocatore tutt’altro che sprovveduto. Sa che deve dare tutto quello che ha, ma gestendosi, essendo lui il capitano e leader di questa squadra. Poca vena realizzativa nelle ultime partite? Non penso a cambi davanti, abbiamo anche poche alternative, ma quelle che ho mi stanno benissimo. La Gelbison deve fare la Gelbison, inutile pretendere più o meno: io voglio quello che stiamo facendo”.

Presto, quando si giocherà in casa, ci dovrebbe essere l’esordio ad Agropoli, eventualità auspicata anche dallo stesso tecnico: “Speriamo che ciò avvenga al più presto possibile. Purtroppo quando c’è la burocrazia di mezzo difficile fare previsioni”.

Davanti a D’Agostino, il trio difensivo dovrebbe essere composto da Gilli, Bonalumi e Cargnelutti. Centrocampo praticamente obbligato con Uliano in mezzo, con Savini e Onda, mentre sugli esterni dovrebbero agire Nunziante e Graziani. In attacco con De Sena potrebbe giocare dall’inizio Sane considerato che Sorrentino torna anche lui da un infortunio.

Quasi al completo invece il Pescara, l’unico assente risulta essere al momento il centrale Pellacani, un lungodegente dato che ha rimediato la rottura del legamento crociato nel settembre scorso.  Arbitrerà l’incontro, in programma domani alle 14,30 Calzavara di Varese, i suoi assistenti saranno Barcherini di Terni e Tini Brunozzi di Foligno. Quarto ufficiale Acquafredda di Molfetta.