Serie B. Balata boccia la proposta della Lega Pro

Non è piaciuta affatto alla Serie B la proposta presentata dalla Lega Pro del presidente Francesco Ghirelli a seguito del Consiglio Direttivo andato in atto nella giornata di ieri (CLICCA QUI). La Serie C, visto il periodo di grande emergenza causato dal Coronavirus e i disagi procurati dalla stessa epidemia ai diversi club di terza serie, ha proposto l’idea di votare per la sospensione definitiva del campionato, bloccando le retrocessioni e chiedendo la promozione di quattro squadre. A salire in cadetteria sarebbero le prime tre compagini dei rispettivi gironi e una quarta che verrebbe decisa attraverso un sorteggio. Una scelta che coinvolge direttamente sia il campionato di Serie B che quello di Serie D.  

Un’ipotesi che la Lega di Serie B, capeggiata dal presidente Mauro Balata, non ha affatto condiviso. Infatti, è stata repentina la riposta della serie cadetta. La Lega della seconda divisone nazionale, attraverso una nota ufficiale diffusa sui propri canali, ha comunicato in maniera chiara e decisa il proprio dissenso in merito alla proposta formulata dalla Lega Pro, etichettando l’idea arrivata della Serie C inappropriata. Una presa di posizione che va di pari passo con quella assunta dal presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia (CLICCA QUI).

Lo stesso patron della Lega B, Mauro Balata, ha dichiarato: “Bisogna rilevare, in un’ottica più generale, come oggi più che mai occorra individuare percorsi di riforma condivisi, volti a supportare nell’immediato le società per superare la crisi contingente, e che siano proiettati a garantire una nuova oramai ineludibile stabilità di sistema nell’ottica di una reale sostenibilità. Senza alcun intento polemico, si ritiene in ogni caso necessario l’autorevole e urgente intervento del Presidente Federale, vista anche la preannunciata celebrazione delle seduta assembleare della Lega Pro del 4 maggio, affinché venga tutelato e affermato il valore delle regole e preservate le ragioni di tutte le componenti, riconducendo il tema nella sede federale deputata”.

(CLICCA QUI PER IL COMUNICATO DELLA LEGA B)

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi