Savoia-Pimonte 8-0. Come un uragano: oplontini spazzano via gli azzurri

Il Savoia liquida il Pimonte nella più classica sfida testa-coda. I bianchi conquistano i tre punti al termine di una gara mai messa in discussione da una squadra pimontese mai capace di creare qualche pensiero agli uomini di Fabiano. Un risultato rotorno, un 7-0 maturato nel primo tempo con quattro reti e chiuso nella ripresa dove i bianchi hanno semplicemente gestito il vantaggio, riuscendo tranquillamente a dilagare.

IL MATCH – Conquistata la finale di Coppa Italia Dilettanti, il Savoia torna in campo per il campionato per affrontare l’ultima in classifica, il Pimonte. Esordio stagione nel campionato di Eccellenza per l’estremo difensore Francesco Gallo, che torno a difendere la porta del Savoia, dopo il match di andata di Coppa Italia col Real Forio. Ma passiamo alla gara giocata. Avvio in sordina per le due squadra, con il Savoia che passa in piena gestione del gioco. I bianchi la sbloccano con Esposito dopo otto minuti, l’attaccante oplontino servito da Di Paola insacca con tranquillità alle spalle di Cirillo. Dominio Savoia che col passare del tempo riesce a raddoppiare su calcio di rigore, conquistato da Caso Naturale atterrato in area da Sylla. Dagli undici metri si presenta Esposito che non sbaglia e realizza una doppietta. Ectoplasmatico il gioco del Pimonte che non crea nessuna azione offensiva, diversamente il Savoia va vicino alla terza rete con Caso Naturale che viene fermato solo dal palo. Il numero 11 dei bianchi si ripete qualche minuto più tardi colpendo ancora il palo, ma questa volta trovando la rete del tris. Un pugile suonato il Pimonte e in un giro di lancette incassa anche la quarta rete, a calare il poker è ancora Esposito. La prima frazione di gioco si chiude con i bianchi meritatamente in vantaggio di quattro reti.

Nella ripresa, sostituzioni a parte tra cui la standing ovation per Esposito, il Savoia continua a gestire il forte vantaggio maturato nei primi quarantacinque minuti. I bianchi dominano in lungo e in largo e sfiorano anche la quinta rete con Galizia. La manita è rimandata di un minuto, infatti dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Di Paola, l’attaccante Fava Passaro che ritrova la rete in campionato dopo oltre due mesi. Gli oplontini dilagano con Caso Naturale, che realizza una doppietta ma anche la sesta rete del match. Nemmeno il tempo di riprendere il gioco e arriva la settima rete della gara, ancora su azione di calcio d’angolo, ancora con Fava Passaro, su angolo di Di Paola. Il Pimonte fa da sparring partner, presente in campo ma non incapace di creare pericoli alla prima della classe. Il gioco si ferma per qualche minuto nel momento in cui il direttore di gara, il signor Diop di Caserta, pare non poter proseguire per infortunio, dopo le cure dello staff medico oplontino, il match riprende il suo naturale corso. Nel finale arriva anche l’ottava rete dei bianchi, il solito cross di Di Paola che pesca Caso Naturale, il quale realizza una tripletta. C’è spazio per una timida azione dei pimontesi che produce in un calcio d’angolo e nulla più, con Gallo che si sporca solo le mani. Il match si chiude con una straripante vittoria del Savoia contro un’inerme Pimonte, ancora una vittoria per la conquista del campionato.

SAVOIA 1908 – APD PIMONTE 1970: 8-0 (4-0 pt)

Savoia (4-3-3): Gallo; Liguori, Riccio (63′ Sardo), Allocca, Panico; De Rosa (46′ Abbatiello), Palmieri (65′ Del Prete), Liccardo (55′ Galizia); Caso Naturale, Di Paola, Esposito (53′ Fava Passaro). A disp.: D’Aquino, Di Girolamo. All.: Franco Fabiano

Pimonte (3-5-2): Cirillo; Bandigo, Sylla (51′ Miele), Piscopo; Coppola (73′ Iazzetta), Perrino, D’Amaro (67′ Buonaurio), Durazzo, Donnarumma (60′ Saldamarco); Cortiglia (71′ Cozzolino), Matrecano. A disp.: Balzano, Grosso. All.: Giovanni Durazzo

reti: 8′, 24′ rig. e 40′ Esposito (S), 39′, 70′ 88′ Caso Naturale (S), 68′, 72′ Fava Passaro (S)

direttore di gara: il sig. Papa Ousmane Diop della sez. di Caserta
assistenti: i sigg. Pasquale Minichiello della sez. di Ariano Irpino e Francesco Ianniello della sez. di Nocera Inferiore

ammoniti: Cortiglia (P)
espulsi:
angoli: 14-1
recupero: 1’pt, 5’st
note:

Dallo stadio “Alfredo Giraud” di Torre Annunziata, Gianfranco Collaro

Condividi