Savoia, Aronica: “Giocheremo con la difesa a tre. Mercato? Rosa da completare, ma in attacco non arriverà nessuno”

Il tecnico del Savoia, Salvatore Aronica, è stato protagonista di un’intervista sui canali social della squadra oplontina, con le domande rivolte dai tifosi. Queste le sue dichiarazioni:

Sugli allenatori a cui si ispira: “L’allenatore col quale ho lavorato di più è Mazzarri, ci ho lavorato insieme per sette anni ed è quello che mi ha dato qualcosa in più, ma cito anche Gasperini ed Ulivieri che hanno fatto calcio ad altissimi livelli“.

Sul modulo: “Stiamo lavorando sull’utilizzo della difesa e tre poi il centrocampo potrà essere sia a cinque che a quattro con un trequartista, dipenderà dagli avversari e dalla nostra condizione fisica. Gli under possono giocare sia in difesa che a centrocampo, abbiamo tante alternative. In attacco ci saranno solo giocatori over, abbiamo lì un 2000 come Del Prete che stiamo valutando, ma l’attacco tendenzialmente sarà composto sempre da over“.

Sulla rosa: “L’organico è ancora da completare, stiamo cercando insieme ai direttori il meglio che si orienti con i nostri presupposti e sia funzionale al nostro progetto. Aspettiamo qualche altro giocatore in difesa e centrocampo, mentre davanti non arriverà più nessuno. Arrivi dal Trapani? Ho trovato qui tanti ragazzi di livello, ma degli under arriveranno“.

Su Romano: “Abbiamo un potenziale offensivo importante, con tante alternative, e anche lui troverà la giusta collocazione. Esterno? Lo vedo come prima o seconda punta“.

Sugli obiettivi: “Abbiamo l’auspicio di fare molto bene e raggiungere il massimo per approdare in una categoria consona alla storia del Savoia. Dalla squadra mi aspetto tanto, come del resto i tifosi. Promesse non ne faccio, ma i tifosi troveranno sempre una squadra organizzata, con voglia e che uscirà dal campo con la maglia sudata“.

Sulla possibilità di allenare il Palermo: “Avendo finito la carriera da giocatore al Palermo, si era creato uno spiraglio per iniziare lì la carriera di allenatore, poi ho fatto altre scelte e ora sono contento di essere arrivato qui al Savoia“.

Sul girone: “Non ho preferenze perchè partite di calcio facili non ne conosco, aspettiamo le scelte della Lega e saremo pronti a battagliare ovunque ci inseriranno“.

Condividi