Sanniti Five Soccer-San Nazzaro: la grande sfida si tinge di giallorosso

Tante emozioni e poche occasioni! Questa la sintesi del match clou giocato al Centro Sportivo Libertà ex Cral di Benevento, a fronteggiarsi ci sono Sanniti Five Soccer e San Nazzaro, con i locali guidati da mister Benito Pellegrino che rappresentano la vera corazzata del girone. Di contro la squadra del tecnico Paolo De Crosta non offre affatto il fianco ai più quotati giallorossi, rispondendo colpo su colpo alle incursioni avversarie. Il vantaggio locale è firmato da Michele Abate, il quale mette in scena una danza da vero pivot piroettando e gonfiando la rete nella prima frazione. All’intervallo si giunge sul minimo vantaggio e con tanto nervosisimo, acuito da un Direttore di gara che mostra poco dialogo e tanti cartellini. La ripresa è di marca biancoazzurra, sono gli ospiti a pressare costantemente l’area avversaria, l’estremo locale Biele ci mette i pugni e la traversa contribuisce a respingere una ghiotta occasione, poco dopo altro salvataggio sulla linea per i Sanniti che sbandano pesantemente sotto i colpi del San Nazzaro. L’episodio chiave al 10′, quando l’arbitro spedisce anzitempo negli spogliatoi Molinaro per le proteste dopo un fallo. I giallorossi non approfittano della superiorità numerica, si difendono bene i sannazzareni, ma la manovra dei locali è lenta e prevedibile. Al 22′ fuori anche mister De Crosta, reo di proteste nei confronti dell’arbitro, il quale rifiuta ogni spiegazione. La tensione è alle stelle, a togliere le castagne dal fuoco ci pensa Francesco Izzo, il numero 33 locale si incolla la palla al piede e supera ben tre avversari portiere incluso, spedendo la sfera oltre la linea. Esplode la gioia dei sanniti, il risultato non cambia più, i Sanniti Five Soccer conquistano un successo importante seppure il San Nazzaro non demerita affatto.

dal nostro inviato Paolo Addeo

Condividi