Sanità Calcio. La sfida d’alta classifica col San Giuseppe si conclude con un netto successo dei vesuviani

Al San Gennaro dei Poveri la sfida d’alta classifica tra Sanità Calcio e San Giuseppe, si conclude con il netto e meritato successo dei vesuviani, che s’impongono per 3 a 1 al termine di una gara molto valida dal punto di vista tecnico e tattico, a far pendere la bilancia dalla parte degli ospiti è stato il maggior cinismo del San Giuseppe nella prima frazione, infatti, capitalizzando al massimo le uniche due occasioni avute, si portano sul doppio vantaggio, e poi chiudono la gara ad inizio ripresa con un rapido contropiede, resistendo nella restante parte di gara al rabbioso ritorno dei locali che riescono solo ad accorciare le distanze.

Passando alla cronaca, la gara inizia su ritmi altissimi con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto, mostrando un’elevato tasso tecnico, tuttavia le occasioni da rete degne di nota scarseggiano, ma come spesso accade in gare del genere alla prima occasione il risultato si sblocca, infatti, al 21′ Di Palma insacca con un rasoterra al volo dai 20 metri lato sx, dopo la rete il copione non cambia il ritmo resta altissimo e la gara è gradevole e combattuta, ma il San Giuseppe ha il merito di essere cinico, ed, infatti, al 42′ capitalizza al massimo un calcio d’angolo battuto da sx, sulla cui mischia a centro area è lesto Amato a realizzare da distanza ravvicinata.

Nel secondo tempo i locali si gettano in avanti alla ricerca della rete che riapra la contesa, ma gli ospiti calano il tris al 55′ con fulmineo contropiede, nel dettaglio Mautone s’invola sulla sx, e appena dentro l’area serve per l’accorrente Flauto che insacca, la rete dello 0 a 3, tuttavia non si abbattono i locali, che reagiscono rabbiosamente alzando il baricentro, al 70′ Campese è autore di un pregevole spunto sulla dx, dal vertice alto serve Di Maio che stoppa e calcia al volo dal limite centrale colpendo in pieno la traversa, al 73′ Di Maio di testa da centro area vede la sua conclusione bloccata dal portiere avversario, al 76′ arriva la meritata realizzazione ad opera di Formato che insacca da centro area ben servito da una punizione dalla ¬æ sx di Di Maio, la rete galvanizza ancora di piu’ i locali che effettuano un generoso forcing, che tuttavia non da gli esiti sperati.

Termina dunque 3 a 1 per la capolista San Giuseppe, che anche oggi ha dimostrato di meritare la posizione in classifica e conferma di essere la più autorevole candidata alla vittoria del campionato, viceversa i locali interrompono dopo dieci turni la propria striscia positiva, tuttavia questa sconfitta non pregiudica le ambizioni dei napoletani, che giocando con l’intensità odierna, soprattutto quella della seconda frazione, potranno certamente togliersi molte soddisfazioni.

Sanità Calcio – San Giuseppe 1-3

Sanità Calcio:

Esposito Pietro, Milo, Nacci (42′ Palumbo Piercarlo), Calise, Barone, Di Maio, Buonfante, Campese, Avolio (70′ Di Pauli), Formato (1′ Palumbo Pierfrancesco)

A disposizione: Lombardo, Arena, Fabozzi, Coppola

Allenatore: Cuomo / Vitolo

San Giuseppe:

Rastiello, Amato, Panariello, Di Donna, Criscuoli, Silvestri, Mautone (67′ Sorrentino Fabbrocino), Di Palma, Massa (46′ Galasso), Flauto, Pagano (58′ Rea)

A disposizione: Parenti, Ambrosio, Palma, Aliperti

Allenatore: Cutolo

Arbitro: D’Auria di Frattamaggiore

Angoli: 1-3

Spettatori: 50 circa

Ammoniti: 28′ Calise, 46′ pt Esposito Pietro, 49′ Buonfante e 80′ Di Maio (SC) 46′ pt Flauto, 76′ Criscuoli e 85′ Sorrentino Fabbrocino (SG)

Recupero: primo tempo 2 minuti, secondo tempo 4 minuti

Marcatori: 21′ Di Palma, 42′ Amato e 55′ Flauto (SG) 76′ Formato (SA)

Edgardo Spiezia