Salernitana-Pordenone 0-2. Ingenuo Capezzi, male Kupisz: le pagelle dei granata

Ecco le pagelle della Salernitana, che oggi ha perso 0-2 in casa di fronte al Pordenone di mister Tesser.

Belec: poche volte chiamato in causa il portierone sloveno, che risponde sempre presente ma che non può farci niente sulle due reti degli ospiti. Voto: 6
Casasola: concede poco o nulla agli avversari sulla sua corsia, ma le sue discese in zona offensiva non sono delle più efficaci. Voto: 5,5
Bogdan: disputa una buona prova in marcatura, facendosi notare anche in zona offensiva, nel finale soffre Davide Diaw che ha la meglio. Voto: 5,5
Gyombér: meno preciso del solito, lo slovacco domina sui palloni alti ma commette alcune sbavature in posizionamento che permettono a Ciurria e compagni di rendersi pericolosi. Voto: 5 (Dall’87’ Giannetti: sv)
Lopez: l’uruguaiano è particolarmente attento ad aiutare in fase difensiva, perdendo talvolta la lucidità in avanti. Pochi traversoni, alla fine ha la peggio, come i suoi compagni. Voto: 5
Kupisz: il polacco non si accende praticamente mai tranne quel colpo di testa ad inizio gara. Trotterella per il campo senza costrutto. Ha il demerito di farsi sovrastare da Barison in occasione del vantaggio neroverde. Voto: 4,5(Dal 78′ Schiavone: sv)
Capezzi: Castori lo lancia dal primo per avere piú gamba a cospetto dei piú stanchi, lui le toglie entrambe lasciando la squadra in dieci dopo mezz’ora di gioco con un intervento certo non cattivo, ma in ritardo e punibile. Voto: 4,5
Di Tacchio: lotta finché può, ma senza lucidità. Nel finale getta la spugna lasciando la squadra in nove. Voto: 5
Cicerelli: È tra i più propositivi, prova ad accendere la luce con qualche giocata e accelerazione, ma predica nel deserto. Sfiora il pareggio nella ripresa con una bella azione personale. Voto: 6 (Dal 78′ Gondo: sv)
Tutino: prova opaca dell’attaccante napoletano, che non trova alcuno spunto degno di nota. Parte con vivacità anche provando la conclsione, poi esce progressivamente dalla gara e con lui tutta la Salernitana. Voto: 5 (Dall’82’ Dziczek: sv)
Djuric: il gigante bosniaco non entra mai in partita, facendosi costantemente murare dai difensori neroverdi. Voto: 4,5 (Dal 78′ Anderson: sv)