Salernitana. Perrone: “Vietato sbagliare”

Sarà una Salernitana a trazione anteriore quella che affronterà il prossimo campionato di Prima Divisione. L’input dato da mister Carlo Perrone è stato forte e chiaro “Vietato commettere gli stessi errori dello scorso anno, ho necessità di avere l’organico completo entro l’inizio del precampionato”. Detto, fatto!! Patron Lotito intende rispettare i patti presi, e seppur mancano ancora più di 3 settimane dall’inizio del ritiro (a Chianciano Terme dal 18 luglio) il presidentissimo non vuole perdere altro tempo e dopo la settimana delle riconferme (Tuia, Piva, Mounard, Guazzo, Ginestra, Gustavo, Zampa, Montervino, Iannerilli) si passa agli acquisti.

Dopo aver messo a segno l’acquisto di Gigi Grassi la Salernitana non intende fermarsi, i granata sono intenzionati a riempire l’ultimo posto vacante in attacco, insistenti le voci che vedono il club di patron Lotito vicinissimo all’ingaggio dell’attaccante De Sousa del Chieti, resta in piedi sempre la pista che porta al “laziale” Mendicino.
A centrocampo la Salernitana sta aspettando risposte da Mancini e Perpetuini.

Molti sono pronti a scommettere su un Mancini al Benevento, se ciò si avverasse la Salernitana ha già trovato il sostituto, si tratta di Francesco Favasuli, ultima stagione a Pisa dove indossava la fascia da capitano, per Favasuli non dovrebbero esserci problemi ad accettare i granata (Susini ha già pronto un biennale con opzione per il terzo anno).
In difesa sembrerebbe quasi fatta per Murolo, ma la priorità è sempre Blanchard del Frosinone, se dovesse saltare Susini sposterebbe l’attenzione su Sbraga e Sembroni.

Tra i pali alla riconferma di Iannarilli, il presidente Lotito vorrebbe abbinare Berardi rientrato alla Lazio dopo un’ottima stagione a Verona. Insomma la Salernitana del futuro sta nascendo…

Condividi