Salernitana-Nocerina. Merino: “La giocherei con due maglie”

“Giocare a Salerno è come farsi accarezzare tutti i giorni dalla Madonna”. A parlare è Roberto Merino, dal quotidiano odierno de “Il Mattino”, che prosegue: “Il derby? Mi auguro che vinca lo sport, non mi chiedete con quale maglia lo giocherei, se fosse possibile con entrambe. Sono fortemente legato alle due tifoserie, entrambe ‘caldissime’ ti trasmettono passione e pressione per tutta la settimana e non soltanto la domenica, cose che si vedono solo al Sud.
Mi tengo aggiornato sulle loro sorti, la Salernitana ha un organico competitivo e farà strada, la Nocerina è ripartita da zero e in Italia bisogna avere molta pazienza quando si resetta un organico di valore. Sento spesso Montervino, con lui mi lega un rapporto di amicizia e stima reciproca, oggi lui rappresenta una bandiera per la Salernitana. Futuro? La mia donna è di Salerno e mi ha donato anche un bimbo, ma se dovessi tornare prima parlerei con i tifosi. Sono un uomo che basa la propria vita su valori morali, sarei pronto a chiedere scusa a chi è rimasto male della mia scelta…” .

 

 

 

Condividi