Salernitana. Le ultime sul mercato granata

Dopo il trionfo in Seconda Divisione, la squadra di Lotito‚ÄìMezzaroma non vuole rinunciare ad essere protagonista assoluta anche nella serie superiore. Otto giocatori di spessore erano stati chiesti dal DS Mariotto ed il tandem alla guida della società granata sembra avere intenzione di accontentarlo. Osservatori della Salernitana sono stati rintracciati a Gubbio dove si svolgeva la Final-Eight del campionato Primavera. Obiettivi nemmeno tanto segreti erano alcuni giovani della Lazio, che alla fine si è aggiudicata il torneo, in primis Lombardi, Vilkaitis e Falasca, anche se il sogno proibito resta comunque il bomber Cataldi, nominato miglior giocatore della kermesse.

Sui tre giovani, però, c’è l’interesse del Siena che, dopo la retrocessione in serie B, sembra interessato a dar vita ad una squadra piuttosto giovane, abbattendo cos√¨ anche i costi di gestione in conformità con la salay cap da quest’anno in vigore nella serie cadetta. Con tutta probabilità Lombardi, Vilkaitis e Falasca entreranno a far parte della trattativa che dovrebbe portare nella capitale il senese Emeghara. Discorso a parte per Cataldi: il bomber ha tantissimi estimatori in serie B (Avellino e Lanciano su tutti), su di lui in passato addirittura avevano puntato gli occhi le due squadre di Manchester, quindi difficilmente potrebbe accettare una retrocessione in prima divisione, seppure in una società, la Salernitana, gemella della Lazio, almeno dal punto di vista della proprietà. Tornando ad operazioni di mercato più fattibili, sono stati sondati il sorrentino Di Nunzio ed il pisano Sbraga, anche se il pallino di Mariotto sembra essere diventato Cejas, cervello del centrocampo del Latina.

Capitolo attaccante: continua il pressing dei Granata su Grassi. Al bomber del Pontedera, capocannoniere dell’ultimo campionato, è stato offerto un biennale. I contatti col suo procuratore Piccioli si fanno sempre più intensi ed a breve la trattativa potrebbe andare in porto.

Condividi