Salernitana. Entrate ed uscite, le ultime mosse del direttore Fabiani

Ultimi botti di mercato in casa Salernitana, che chiude una finestra difficile per mille motivi; sessione post-lockdown, dinamiche controverse e trattative difficili da portare a termine date le condizioni: il direttore Angelo Mariano Fabiani però ha dato a Fabrizio Castori un organico buono, alla fine dei conti portando a Salerno tutti i nomi richiesti proprio dall’ex tecnico del Carpi.

Uomini plasmati per il suo 3-5-2 quindi: da Gennaro Tutino a Leonardo Capezzi, da Casasola agli arrivi di pochi istanti fa di Baraye dal Padova e Andrè Anderson dalla Lazio, per passare alle riconferme di Lombardi, Gondo, Cicerelli e Dziczek. Ma non solo entrate. La societá dell’ippocampo ha anche piazzato in uscita giocatori come Cernigoi, attaccante classe ’95 passato alla Juve Stabia, mentre Felipe Curcio è andato al Padova nell’operazione che porta all’Arechi il poc’anzi menzionato Baraye, oltre al portiere classe ’97 Marius Adamonis, anch’esso dalla Lazio. La società ha poi comunicato di aver raggiunto l’accordo per il trasferimento a titolo temporaneo dell’attaccante classe 1993 Giuseppe Fella ai lupi dell’Avellino oltre alle già annunciate uscite di Migliorini e Firenze verso Novara.

Un mercato funzionale ai tatticismi del proprio tecnico quindi. Quelle di Angelo Mariano Fabiani sono state mosse studiate e che adesso presenta un organico con due alternative per ogni ruolo. Una rosa di tutto rispetto, per un campionato che sicuramente farà divertire gli appassionati granata speranzosi, intanto, di migliorare la complicatissima stagione passata e, magari, di iniziare un nuovo cammino al di là dei disguidi con la dirigenza.

Condividi