Salernitana-Empoli 2-0. Le dichiarazioni nel post-gara dei due tecnici

Riccardo Bocchini, allenatore in seconda della Salernitana, dopo il successo contro l’Empoli, ha dichiarato: “La vittoria di oggi ci dà ulteriori motivazioni, a 95’ dalla fine siamo riusciti a vincere andando a prenderci il secondo gol nel finale, dopo 5’ di recupero: tutto questo pompa ulteriormente l’energia che abbiamo a livello fisico, mentale e motivazionale”. Ha poi continuato: “L’Empoli ha vinto con merito il torneo, aveva perso solo 2 volte, nonostante il traguardo già raggiunto è venuto a giocarsela non appagato, anzi. Avevamo detto loro di stare stretti, corti, di mettere grande intensità e gran voglia di vincere duelli, togliere palla agli avversari, di correre, spendersi e attaccare la porta. All’inizio eravamo un po’ bloccati ma ci sta nello sport, finché la testa non trova un attimo di libertà. Sapevamo che i primi 20’ sarebbero stati così. Ma la squadra sa quello che vuole, anche oggi si è vista intensità, grande cuore e grande volontà di andare a vincere la partita”.

Alessio Dionisi, tecnico dell’Empoli, dopo la sconfitta subita contro la Salernitana, a Radio Lady ha dichiarato: “La prestazione l’abbiamo fatta, è un peccato solo il risultato. Giocheremo fino all’ultimo minuto dell’ultima partita. Non era facile oggi. Abbiamo creato, abbiamo fatto la partita. Abbiamo sofferto sulle loro palle inattive. Facciamo un plauso a loro. Sono soddisfatto della prestazione anche se non posso essere contento del risultato. Chi ha giocato oggi, ha giocato per merito. Non fermiamoci qua, tireremo una riga a fine campionato”. Ha poi concluso: “Vogliamo ben figurare in casa, il Lecce giocherà da noi con voglia, vogliamo vincere. Il nostro obiettivo è chiudere con una vittoria. Dobbiamo andare oltre quello che abbiamo fatto. Siamo arrivati al nostro obiettivo in anticipo. Sarebbe bello non finire a settanta punti. I ragazzi alla fine erano arrabbiati, volevano vincerla. Non ci siamo riusciti e cercheremo di farlo nella prossima”.

Fonte: Tmw