Salernitana. Clima ostile tra società e ultrá, il Direttivo: “Opposti e contrari”

Mentre Fabrizio Castori e la sua Salernitana preparano la sfida in programma alle ore 14:00 contro il Pisa, la piazza granata continua a bollire con dei rapporti, quelli tra i tifosi di marchio 1919 e la società dell’ippocampo, sempre piú ostili.

Che dalle parti di Salerno non corresse buon sangue tra le due componenti è notizia ben nota, ma negli ultimi mesi le ostilità si sono moltiplicate a causa del funesto passato campionato, a causa della famigerata co-proprietá Claudio Lotito – Marco Mezzaroma ma anche e soprattutto a causa dell’essere, a dire del tifoso, la Salernitana “una filiale, una succursale della Lazio”. Tutte determinanti, accompagnate dal silenzio assoluto della dirigenza in merito, che hanno provocato il dissenso degli ultrà salernitani che nei scorsi minuti si sono resi protagonista di un’altra presa di posizione, stavolta contro il direttore sportivo Angelo Fabiani, in carica dal 2014.

Ed infatti, con un lungo messaggio pubblicato sulle proprie pagine ufficiali, il Direttivo Salerno (gruppo storico granata, ndr) ha reso pubblica la propria intenzione di discostarsi completamente dalla figura di Fabiani e del suo operato, annunciando una totale indifferenza della sua figura anche e soprattutto in un potenziale e futuro re-ingresso sugli spalti: “Tanto ci rincontreremo presto sulle barricate, stia tranquillo. Ognuno al posto suo, in maniera opposta e contraria”.

Condividi