Salernitana-Cittadella. I granata sfidano i veneti: spettacolo assicurato all’Arechi

Nel primo pomeriggio, alle ore 14:00, la Salernitana di Fabrizio Castori affronta il Cittadella di mister Venturato allo stadio “Arechi” per un altro turno di Serie B, il decimo. I granata sono primi in classifica a quota 20 punti, i veneti invece sono noni con 14 punti. Ma vediamo come arrivano le due a questa sfida.

La sfida sarà diretta dal sig. Alessandro Prontera della sez. di Bologna, a coadiuvarlo saranno gli assistenti Mattia Scarpa (sez. di Reggio Emilia) e Luigi Lanotte (sez. di Barletta). Quarto uomo il sig. Valerio Marini (della sez. di Roma 1).

COME ARRIVA LA SALERNITANA
Dopo la gara con la Reggiana andata sotto la sua lente d’ingrandimento, anche stavolta i granata attendono il responso (dovrebbe arrivare in giornata, ndr) del giudice sportivo a riguardo della partita col Cosenza vinta la scorsa settimana. Due sono le strade: 0-3 per i granata oppure la ripetizione della partita. Nel frattempo a Salerno da ieri è arrivato il Cittadella, squadra ben allenata e che ogni anno si conferma come una delle compagini piú dure da affrontare, ma Di Tacchio e compagni vogliono continuare a fare bene e la gara di domani è una buona opportunitá per inanellare una serie di vittorie dopo Cremonese e lo stesso Cosenza. Per quanto riguarda la possibile formazione che domani andrà in campo, mister Castori ha recuperato pedine importanti soprattutto nel reparto difensivo: come Aya, anche se deve comunque rinunciare a Veseli, Lopez e caro oltre al solito Lombardi e a Schiavone. Il modulo sará ancora il 3-4-1-2: davanti a Belec agiranno Aya, Gyomber e Casasola; a centrocampo spazio a capitan Di Tacchio, Dziczek, Cicerelli e Kupisz; dietro le punte Tutino e Djuric ci sará Anderson.

COME ARRIVA IL CITTADELLA
Mister Venturato ieri in conferenza ha riconosciuto il valore tecnico e tattico dei compagine granata e addirittura, forse per appesantire un po’ l’ambiente, ha dichiarato di non essere affatto sorpreso del suo attuale primo posto in classifica. Il Cittadella viene da una vittoria, due sconfitte ed un pareggio nelle ultime quattro e dopo l’ultima vittoria in casa del Pisa vuole ancora fare bene lontanto dal “Tombolato”. Per quanto riguarda gli uomini a disposizione per questo sfida, ci sono due rientri importanti per Venturato, che ritrova Branca e Cassandro ma dovrà rinunciare a Vita e Rosafio. Confermato invece il 4-3-1-2, con Ghiringhelli, Perticone, Adorni e Benedetti davanti a Maniero; in mediana Proia e Branca agiranno ai fianchi di Pavan, mentre in avanti D’Urso giocherà alle spalle della coppia formata da Ogunseye e Tsadjout.

I PRECEDENTI
Negli ultimi cinque incontri si sono registrate due vittorie dei granata e tre per il Cittadella. Ultimo pareggio datato aprile 2017. Quando la Salernitana e il Cittadella si affrontano i gol le emozioni sono sempre assicurate: nelle ultime cinque occasioni sono state messe a segno ben ventisei gol. La Salernitana a luglio ha vinto l’ultima sfida coi veneti col punteggio finale di 4-1, ma basta andare a dicembre 2019 per vedere la vittoria degli avversari per 4-3. Una partita, anche questa di oggi, che promette spettacolo.