Rovigliano-Gragnano 2-2. Rimonta thriller dei padroni di casa: goal fantasma al 64′

Giraud stregato: Il Gragnano si fa rimontare dal Rovigliano. In gol Francesco Cesarano e Severino, ma a pesare è un espulsione ed un gol fantasma

Gragnano double face. Dirompente nel primo tempo, inconcludente nella ripresa. I gialloblù questa volta non escono sconfitti dal Giraud di Torre Annunziata ma resta l’amaro in bocca per aver portato il parziale sul doppio vantaggio, prima della rimonta dei padroni di casa, grazie però ad un gol fantasma che proveremo a raccontare con maggiori dettagli. Ma andiamo con ordine.

Mister Marra lascia in tribuna Zampoli e Scarpa, con Pagano e Giugliano infortunati. A sostituire Pagano ci pensa Donnarumma. 4-4-2 classico per il Gragnano, con Salvatore Cesarano sulla banda sinistra e Donnarumma a destra. Prima presenza ufficiale per Severino in campionato.

La gara ‚Äì Pochi sussulti nella prima mezz’ora. Il pericolo più grosso lo crea Flauto che, di testa, devia di poco fuori una punizione ‚Äì cross di Salvatore Cesarano. Nel finale di frazione la partita accelera: bolide dalla distanza di Francesco Cesarano, il portiere avversario non ci arriva ed il Gragnano va in vantaggio al 41′. Tra minuti dopo Severino svetta imperiosamente di testa, raccogliendo perfettamente un cross dall’out sinistro di Milano. Il direttore di gara, il Sig. Del Giacco della sezione di Nola, assegna, con un pizzico di stupore generale, quattro minuti di recupero, che poi diventano cinque e più. E’ il 50′ appena scoccato quando Criscuoli, forse un po’ ingenuamente, commette fallo in area: l’arbitro decreta il rigore che Caracciolo insacca. Al riposo si va sull’1-2.

La ripresa si apre con una traversa colpita da Salvatore Cesarano, su punizione, il quale si ripete nell’azione successiva, in cui Monaco si supera con l’aiuto del palo, seppur costretto ad uscire poi per infortunio. Al 64′ l’episodio chiave: da un corner per il Rovigliano, la palla taglia tutta l’area di rigore e carambola sul petto di Francesco Cesarano; il pallone tocca il palo e viene poi bloccato da Russo. Secondo l’arbitro dopo che il pallone abbia varcato la riga di porta: è grazie a questo gol fantasma che il Rovigliano pareggia i conti. La partita si incattivisce: ben sette cartellini gialli ed uno rosso: a farne le maggiori spese è Franco Ruocco, reo, a detta dell’arbitro, di aver pronunciato qualche parola di troppo. Il Gragnano non ci sta e prova comunque a rendersi pericoloso nonostante l’inferiorità numerica: mister Marra inserisce Manzi ed Esposito: Criscuoli prima ed incredibilmente Severino poi sprecano da pochi passi. Nei minuti di recupero viene allontanato anche Vincenzo Marra, tecnico del Gragnano.

Dopo 5 minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine delle ostilità. Il Gragnano pareggia e perde due punti per strada, risultato forse non meritato per la mole di gioco prodotta. Numerose le proteste dei nostri giocatori verso la direzione di gara.

Highlights ‚Äì La S.S.C. Gragnano comunica che entro la serata di luned√¨ 28 ottobre, sul canale ufficiale youtube della società, saranno pubblicate le azioni salienti della partita, compreso il Gol fantasma sopra menzionato, sperando di far luce sull’accaduto.

Ecco il link del canale ufficiale: http://www.youtube.com/channel/UC_Ja3dlFeLtYx4E1NlvU_xQ

Tabellino
Rovigliano: Monaco (58′ Fortunato), Di Donna, Apicella, Del Gaudio (K), Bisogni (38′ Albergatore), D’Andolfo, Di Sarno, Palumbo, Mascolo (46′ Niang), Caracciolo, Confessore. A disposizione: Schettino, Cirillo, Perna, Nespro. All.: Cirillo.
Gragnano: Russo, Cozzolino, Milano, Cesarano F., Criscuoli, D’Amora (K), Donnarumma (65′ Manzi), Ruocco, Severino (90′ D’Aniello), Cesarano S. (71′ Esposito), Flauto. A disposizione: Napolitano, La Mura, Venditto, D’Auria. All.: Marra.
Reti: 41′ Cesarano F. (G), 44′ Severino (G), 45’+4′ rig. Caracciolo (R), 64′ aut. Cesarano F. (G).
Ammoniti: Confessore (R), Flauto (G), Ruocco (G), Severino (G), Cozzolino (G), Cesarano F. (G), Milano (G).
Espulsi: 86′ Ruocco (G), 91′ Marra (G).
Recupero: 5′ ‚Äì 5′.
Note: gara giocata a porte chiuse alle ore 18.00.

Marco De Rosa Ufficio Stampa S.S.C. Gragnano

 

Condividi