Roma.Garcia: “Non vedo l’ora d’incontrare Totti e De Rossi”

“Sono in contatto con la Roma da due anni, siamo in uno tra i piu’ grandi club in Europa e per me e’ un onore essere qui. La cosa piu’ importante non e’ essere la prima scelta di una squadra ma essere l’allenatore della squadra e imporsi con questa”. Rudi Garcia e’ felice di essere arrivato ad allenare la Roma e non e’ preoccupato del fatto di non essere stato la prima scelta del club giallorosso. “Alla Roma c’e’ una rosa di qualita’, l’importante e’ ritrovare l’Europa. Ora sono tutti a disposizione, li voglio conoscere. Osvaldo? Non parliamo oggi dei giocatori individualmente. Stiamo parlando con Sabatini della stagione 2013/14 e piu’ avanti diremo di piu'”, dice riferendosi alle strategie di mercato. “Il portiere? Per una grande squadra ci vuole un portiere molto forte e lavoriamo con Sabatini per cercare un portiere efficace. De Rossi incedibile? Su Daniele abbiamo gia’ risposto. Dico la stessa cosa che ho detto di Osvaldo: ne parleremo con il ds. Lavoriamo con Sabatini che conosce il mercato italiano. Nessuno verra’ a Roma senza il mio assenso: le decisioni saranno prese insieme”, aggiunge. “Totti e De Rossi? Io sono un allenatore che da’ importanza alla squadra, ma i giocatori di talento ci vogliono e fortunatamente alla Roma li abbiamo. Sono giocatori importanti che avranno un ruolo fondamentale sia fuori che dentro al campo. De Rossi e’ un grande calciatore, un elemento della nazionale, e non vedo l’ora di incontrare lui e Totti, come tutti gli altri giocatori della rosa giallorossa”.

Adnkronos

Condividi