Real Sociedad-Napoli 0-1. Decide Politano, azzurri soffrono ma espugnano la Reale Arena

Il Napoli soffre ma riesce ad espugnare la Real Arena di San Sebastian, superando i padroni di casa del Real Sociedad. Dopo un primo tempo in equilibrio, in cui gli azzurri perdono Insigne per infortunio, nella ripresa arriva la rete di Politano che regala la prima vittoria in Europa League alla squadra di Gattuso.

INSIGNE OUT – Gara subito su buoni ritmi. Una fase di studio che lascia il tempo che trova, visto che il Napoli all’avvio riesce ad essere subito propositivo, sfruttando a pieno la difesa alta degli spagnoli. La prima occasione degna di nota capita sui piedi di Insigne, il capitano degli azzurri sfrutta un errore sul rilancio dell’estremo difensore Remiro, ma solo per pochi centrimetri non trova la porta. Qualche minuto più tardi lo emula Mario Rui, che si traveste da terminale offensivo e su suggerimento di Petagna, sfiora il vantaggio con un leggero pallonetto. Al quarto d’ora di gioco il risultato è ancora bloccato sul pareggio, i partenopei sembrano poter gestire il possesso palla, mentre il Real Sociedad cresce col passare del tempo. Dopo appena venti minuti di gioco Gattuso deve tirare fuori Insigne. Il folletto di Frattamaggiore è scostretto ad uscire per un riacuttizzarsi del dolore al flessore, al suo posto Lozano.  Un buon gioco, quello dei padroni di casa, che però non trova i varchi giusti per infilarsi nella retroguardia azzurra. Il primo tempo scorre via senza altre particolari emozioni, le squadre vanno a riposo con il risultato fermo sul pareggio.

LA SBLOCCA POLITANO – Al ritorno dagli spogliatoi, il match riprende sugli stessi binari della prima frazione di gioco. Napoli e Real Sociedad si affrontano a viso aperto e le occasioni non mancano da ambo le parti. Una sfida in equilibrio, quando dal nulla si sblocca in favore degli azzurri, con Politano che calcia dalla media distanza e, complice una deviazione, beffa Remiro. I baschi provano a reagire immediatamente alla rete subita, iniziando nuovamente ad attaccare. Gattuso prova a chiuderla inserendo Mertens e Osimhen al posto di Lobotka e Petagna. I padroni di casa aumentano la pressione e sfiorano il pareggio con Portu, che trova un grande Ospina ad opporsi alla conclusione a botta sicura dello spagnolo. Alguacil prova a dare nuova linfa all’attacco inserendo Willan José e Jon al posto di Isak e Portu. La squadra basca assedia la metà campo azzurra alla ricerca ostinata del pareggio. Il risultato però non cambia, il Napoli conquista così il primo successo in Europa League, dopo il KO subito contro l’AZ Alkmaar. Unica nota dolente, l’espulsione di Osimhen in pieno recupero.

TABELLINO DI GARA
REAL SOCIEDAD – SSC NAPOLI 1926: 0-1 (0-0 pt)

Real Sociedad (4-3-3): Remiro; Gorosabel (79′ Zubimendi), Sagnan, Le Normand, Monreal; Merino (79′ Barrenetxea), Guevara, David Silva; Portu (67′ Jon), Isak (67′ Willan José), Oyarzabal (87′ Guridi). A disposizione: Moya, Arambarri, Januzaj, Lopez, Merquelanz, Munoz. Allenatore: Imanol Alguacil

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Bakayoko, Demme (89′ Fabian); Politano (61′ Di Lorenzo), Lobotka (61′ Mertens), Insigne (22′ Lozano); Petagna (61′ Osimhen). A disposizione: Meret, Contini, Elmas, Ghoulam, Manolas, Rrahmani, Zielinski. Allenatore: Gennaro Gattuso

direttore di gara: Craig Pawson (ING)
assistenti: Ian Hussin (ING) – Constantine Hatzidakis (ING)
IV uomo: Andrew Madley (ENG)

marcatori: 56′ Politano (N)

ammoniti: Lozano (N), Le Normand (RS), Osimhen(N)
espulsi: Osimhen (N)
angoli: 2-2
recuperi: 2’pt, 4’st

ph credit: Ansa