Real Madrid-Napoli. Alcuni dati statistici prima fischio d’inizio

Mancano ormai circa cinquanta minuti all’inizio del big mach di Champions League tra Napoli e Real Madrid allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid.

Grazie ai dati pubblicati dall’Agenzia Football Data possiamo rendere note alcune statistiche che aleggiano sulla sfida.

Napoli e Real Madrid non si incontrano da circa 30 anni, infatti l’ultimo incontro nello stadio della capitale iberica risale al 1987, quando gli azzurri tornarono a casa con una sconfitta per 2 a 0 maturato grazie al gol di Micheal e all’autogol di De Napoli.

I blancos sono imbattuti nel proprio stadio da dieci incontri ufficiali in Champions League e l’ultima sconfitta risale al 4 a 3 che ha portato alla vittoria dello Schalke 04 nel marzo del 2015 Gli altri incontri hanno portato a 8 vittorie e due pareggi. Un dato di certo non confortante per gli uomini di Sarri sui quali peserà anche la continuità realizzativa della squadra spagnola. I galacticos vanno a segno da ben 32 partite consecutiva, tra le mura amiche, realizzando ben 98 gol. L’ultima volta che il Real Madrid non è riuscito a mettere il sigillo al match risale a un clasico con il Barcellnna risalente al 2011.

Il Napoli non è da meno. Gli azzurri di Sarri vanno a segno da 14 partite ufficiali nelle competizione realizzando 40 gol fermandosi solo a Kyev nel pareggio a porte inviolate nella fase a gironi di questa stagione della competizione. Quindi in questa serata importante per gli azzurri, si auspicano e prospettano tanti gol, uno dei quali potrebbe essere quelli di Marek Hamsik e battere il record di marcature in Champions arrivando alla sesta rete nella competizione superando Cavani ed Higuain

Cristina Mariano

Condividi