Real Agro Aversa. Melillo abbate i granata, passa il Fasano al Bisceglia

Una battaglia durata quasi 2 ore che alla fine premia la formazione ospite del Fasano. Il Real Agro Aversa non riesce a dare continuità alla striscia positiva ed esce sconfitto 1-0 per la rete di Melillo al 26’ del primo tempo. I normanni giocano una gara gagliardi ma la difesa pugliese tiene bene per tutta la gara senza lasciare praticamente nulla. Quattro giorni e poi si tornerà nuovamente in campo per la trasferta con la Fidelis Andria. E ci sarà subito la possibilità di riscattarsi.
PRIMO TEMPO. I primi minuti di gara regalano ben poche emozioni vista anche la posta in palio molto alta. Le due formazioni si studiano a centrocampo senza creare grosse occasioni da gol. Fioccano le ammonizioni e per trovare la prima azione degna di nota bisogna arrivare al minuto 22 quando il guardalinee annulla un gol del Fasano (precisamente a Lopez) per fuorigioco. L’Aversa prova a fare male ma la difesa pugliese lascia ben poco spazi. Al minuto 26 però improvvisamente la gara si sblocca: Varchetta commette fallo sulla propria trequarti, si prende il giallo e regala una punizione agli avversari. Palla fuori dall’area, pennellata al centro per Lopez che di testa trova all’altezza del calcio di rigore Melillo che al volo supera Papa per lo 0-1. Al 31’ altra tegola per mister De Stefano: Messina è costretto ad uscire dal campo per infortunio, dentro Chiacchio. Dieci minuti dopo l’azione più netta per l’Aversa: Ndiaye riesce a liberarsi sul fondo, serve Chianese all’incrocio delle linee dell’area di rigore, l’attaccante mette al centro per Chiacchio che riesce a girare e a gonfiare la rete. Ma la gioia dura pochi secondi visto che il guardalinee chiama fuorigioco e il gol viene annullato. Dopo un minuto di recupero si torna negli spogliatoi.
SECONDO TEMPO. Dopo 7 giri di lancette Chianese prova ad ‘accendersi’ con una bella conclusione ma il portiere respinge e poi l’azione sfuma. Poi inizia la girandola di cambi. Con De Stefano che prova a dare più sostanza all’attacco inserendo Pagliuca al posto di Guglielmo. Fuori anche Ndiaye per Avella. Al 66’ Chianese si incarica della battuta di un calcio di punizione dalla trequarti e ne viene fuori un tiro cross che per poco non sorprende il portiere col pallone che finisce sopra la traversa. Al 70’ Pagliuca prende palla e tira da buona posizione ma il suo tiro finisce lontano dai pali. A 14 dalla fine è ancora Chianese a rendersi pericoloso: lanciato in velocità sul filo del fuorigioco arriva a tu per tu col portiere ma perde il tempo e non riesce a concludere, riesce solamente a mettere al centro dell’area ma Suma smanaccia. Pochi minuti dopo Faiello si becca il secondo giallo e lascia la sua squadra in dieci uomini. Al 37’ della ripresa ci prova anche Della Corte direttamente da calcio di punizione ma non cambia il risultato. Sulla ripartenza avversaria Gallo è provvidenziale con una chiusura straordinaria con 4 avversari del Fasano pronti a colpire per lo 0-2. A 5 dalla fine fuori per infortunio anche Chianese: entra Massaro. Poi sono 6 minuti di fuoco quelli del recupero. Ma il risultato non cambia più: finisce 0-1.
REAL AVERSA: Papa, Ndiaye (dall’11’st Avella), Mariani (dal 31’ st Ziello), Cassandro, Varchetta, Della Corte, Faiello, Gallo, Messina (dal 31’ st Chiacchio), Chianese (dal 40’ st Massaro), Guglielmo (dall’11’ st Pagliuca). A disp.: Casillo, Capone, D’Angelo, Lanzillo. All.: De Stefano
FASANO: Suma, Camara, Dorval, Urruty (dall’11’ st Nellar), Lopez, De Miranda, Amoruso, Bernardini, Lopez (dall’11’ st Dambros), Melillo (dal 50’ st Dellino), Meduri (dal 45’ st Urquiza). A disp.: Pontet, Gentile, Taddeo, Gille, Calabria. All. Costantini
ARBITRO: Simone Gauzolino di Torino
ASSISTENTI: Mario Capasso di Piacenza e Angelo Spoletini di Rieti
MARCATORI: 26’ pt Melillo (F)
NOTE: Gara giocata al ‘Papa’ di Cardito. Espulso al 30’ st Faiello (A). Ammoniti Bourras, Gentile (F), Varchetta, Gallo (A). Recupero 1’ pt, 6’ st