Raduno Arbitri Campania. Quartuccio: “Siamo sulla buona strada”

Si è svolto a Nola, domenica 1 settembre, il raduno precampionato di calcio a 5 sull’erba sintetica dello Sporting Club ove si sono svolti i test atletici mentre in un vicino hotel si è svolta la parte tecnica. Gli 87 arbitri a disposizione degli Organi Tecnici Mario Rossi e Giovanni Belcuore, hanno sostenuto di prima mattina al campo sportivo, sotto la guida meticolosa dei referenti atletici, le prove previste. Gli arbitri hanno dimostrato un ottimo livello di preparazione atletica e una buona forma fisica ed anche i nuovi immessi si sono presentati nel migliore dei modi dimostrando il buon lavoro svolto dalle sezioni.
Alle ore 11,30 nella sala convegni della struttura alberghiera, si sono ritrovati insieme in aula i direttori di gara ed i 14 osservatori e dopo la visione di un emozionante video preparato dalla commissione che ha ripercorso i momenti salienti e più significativi della passata stagione, il nuovo presidente del CRA Virginio Quartuccio, accompagnato dal suo vice Oreste Alfano, ha voluto, oltre che conoscere subito il gruppo, dimostrare con la sua presenza, sin dalla mattinata al campo sportivo, l’attenzione per questa importante componente della famiglia arbitrale.
Alle 12.00 la parola è passata al Settore Tecnico, ben rappresentato da Ugo Navillod della sezione di Aosta, che dopo i saluti è passato all’analisi della circolare n¬∞ 1 e di tutte le novità regolamentari.
Successivamente, prima di pranzo, si sono svolti i nuovi quiz tecnici preparati dal Settore Tecnico, i cui risultati hanno evidenziato una preparazione regolamentare più che buona. Nessuno dei presenti tra arbitri ed osservatori, ha infatti sforato il “bonus” a loro disposizione e soprattutto il numero di errori medio è stato davvero basso.
Nel pomeriggio, il presidente Quartuccio oltre alle risultanze dei test atletici ha spiegato l’importanza della preparazione atletica. Poi ci sono stati gli interventi degli ospiti, il primo è stato Nicola Manzione, arbitro della CAN 5 della Sezione di Salerno, il quale dopo la proiezione di alcuni suoi video, ha ricordato che questa disciplina, che cresce anno dopo anno, permette di girare l’Italia ed il mondo intero dando anche grande soddisfazioni.
Successivamente è stata la volta di Marcello Toscano, componente della Commissione CAN 5, il quale nel corso del suo intervento ha ricordato la serietà e l’impegno degli arbitri campani a livello nazionale che negli ultimi anni hanno ottenuto grossi risultati ottenendo credibilità e stima da parte di tutta la commissione.
Dopo un nuovo intervento di Ugo Navillod, incentrato sull’importanza della conoscenza del regolamento, sono stati chiariti con l’analisi delle risposte tutti i dubbi sui quiz tecnici. Tutto questo ha portato ad un importantissimo momento di confronto, con un intenso dibattito che si è sviluppato di conseguenza, che ha dato l’opportunità di fugare ogni eventuale dubbio residuo sulle nuove novità regolamentari.
L’attività è continuata con gli Organi Tecnici Rossi e Belcuore che hanno impartito alcune importanti disposizioni comportamentali ed organizzative, propedeutiche al buon andamento dei campionati. Intorno alle 19 il raduno si è concluso con un generale “in bocca al lupo a tutti” per l’intensa stagione, che già si aprirà sabato 7 settembre con la prima giornata di coppa.
“Sono soddisfatto dei ragazzi; – ha detto il presidente regionale Virginio Quartuccio – questi raduni servono a fare gruppo e squadra. Siamo sulla buona strada”.

fonte: aia-figc.it

 

arbitri_raduno_2013_nolaarbitri_raduno_13_nola

Condividi