Promossi & rimandati. Savoia a Afragolese a tutto gas, Rimpianto Gelbison

Il giorno dopo la terza giornata di campionato di Serie D, torna  la nostra rubrica “Promossi & Rimandati” dedicata alle squadre campane impegnate nel massimo campionato dilettantistico nazionale. Ogni settimana daremo il giudizio, a mente fredda, sui club della nostra regione.

PROMOSSE

Savoia. Una vittoria di forza su un campo certamente non semplice come quello di Artena, contro la Vus. Una prestazione di orgoglio e di potenza, che ha portato ad una vittoria rotonda. Kyeremateng si sta dimostrando un tassello fondamentale per il duo d’attacco di Aronica. Ancora in gol l’ex Nardò.

Real Agro Aversa. Arriva finalmente la prima vittoria per il team di Antonio De Stefano in una sfida certamente complicata come quella contro il Gravina. Era solo questione di tempo ed ecco che i granata sono riusciti finalmente a gioire non solo per la prestazione, ma anche per i primi punti.

Sorrento. Ancora una vittoria, la seconda, per la squadra di Luca Fusco. Sugli scudi il giovane neoarrivato Camara, capace di una prestazione dominante. Gol e assist per il centrocampista, che con il fisico e la voglia è riuscito a concentrare su di sè i riflettori nella sfida contro la Fidelis Andria.

Afragolese. Non solo una vittoria, ma una prestazione di altissimo livello. Il Cassino è stato messo all’angolo già nel primo tempo, nonostante il gol tardasse ad arrivare. Solo due occasioni per i laziali, contro, invece, un tridente offensivo, quello rossoblù, che ha attanagliato la difesa avversaria.

RIMANDATI

Portici. Arriva la seconda sconfitta per i vesuviani. Una prestazione ancora una volta positiva, ma che non porta a frutti positivi, se non una grande amarezza per non essere riusciti a mettere a segno almeno un gol. Maione sugli scudi, i più vivaci davanti, ma di fronte un Lavello volitivo e con calciatori più esperti.

Giugliano. Terza sconfitta in tre gare. Una vera e propria tragedia calcistica per i tigrotti di Roberto Carannante. La squadra cade contro il Latina, subendo cinque gol per un totale di 13 reti subite in appena tre gare giocate. Qualcosa non funziona e i segnali sono chiari.

Nè promosse nè rimandate

Puteolana. Sì ha perso, ma una sconfitta che poteva essere più ampia visto il livello tecnico del Taranto. La Puteolana a tratti ha fatto anche paura alla squadra di De Martino, andando prima a pareggiare, poi sfiorando anche il vantaggio. La forza individuale ha fatto la differenza, in particolare con un Alfageme irrefrenabile. Menzione a parte per De Lucia, capace di fermare gli attacchi con uscite coraggiose.

Gelbison. Un pareggio a reti bianche contro il Rende. Uno 0-0, però, che non racconta la verità su quanto accaduto in campo. La squadra di Ferazzoli ha dominato per gran parte del match, con Gagliardi e Tedesco a prendere d’assalto la porta difesa da Quintero. Proprio il portiere avversario ha fatto la differenza in campo, impegnato in parate difficili.

Le altre

Polisportiva Santa Maria, Gladiator e Nocerina si sono fermate ai box a causa del Covid-19 che ha impedito alle tre formazioni di scendere in campo. Le rispettive partite saranno recuperate il prossimo 21 ottobre.

Condividi