Prandelli: “Interesse morboso su nazionale e Balotelli”

”Nella storia della nazionale c’e’ sempre stato un interesse quasi morboso quando si arriva a un evento importante. E qui mi fermo”. Cosi’ Cesare Prandelli, ct dell’Italia, incalzato alla vigilia di Italia-San Marino sulla notizia dell’accusa rivolta da un pentito di camorra a Mario Balotelli. L’attaccante, sostiene il pentito, ”spaccio’ droga per scherzo”.

”Noi vorremmo sempre avere la possibilita’ di lavorare e rispondere del proprio operato. Molti argomenti sono delicatissimi e a volte basta un aggettivo o una parola per creare non solo interesse, ma ulteriore disturbo”, dice il ct. ”Mario sta vivendo da sempre una situazione molto particolare, mediaticamente e’ un personaggio che crea tantissimo interesse e tanti lo tirano anche un po’ in mezzo a certe situazioni. Lui risponde sempre in maniera sincera come ha fatto stasera”, aggiunge alludendo a un messaggio dell’attaccante su twitter poi subito rimosso (”Vergognatevi”).

”E’ la risposta di un ragazzo di 22 anni che dice: ‘Basta, cosa ho fatto ancora? Ogni settimana c’e’ qualcosa”’. Prandelli e’ stato informato della notizia mentre gli azzurri erano in treno. ”Non ci siamo nemmeno confrontati e non c’e’ stato il tempo per parlarne con lui”, sottolinea.

fonte: Adnkronos

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *