Portici 1906. Pareggio in terra sicula: col Paternò è 1-1

Ottimo pareggio per il Portici in terra siciliana. A casa del Paternò è 1-1, Rischia all’ultimo minuto i padroni di casa, infatti, premono sin dalle prime battute, trovando al 14′ una grande occasione per passare in vantaggio. L’estremo difensore ci mette i guantoni sull’occasione Zappalà.

Portici che viene chiuso nella propria metà campo senza la possibilità di avanzare. Al 26′ cambia l’inerzia della partita. Il Portici gode di un calcio di rigore, dal dischetto Manfrellotti non sbaglia. Nona segnatura con la maglia azzurra. Un minuto dopo arriva la reazione dei padroni di casa, con Rizzo: colpo di testa e pallone che finisce tra le braccia di Scheaper.

Nella ripresa, il Paternò si riorganizza provando a sorprendere il Portici, che dal canto suo si difende senza lasciare spazi agli avversari. Al 73′ arriva l’occasione, targata Mascari, con un tiro dalla lunga distanza. Miracolo del portiere azzurro. Nei minuti finali, il Paternò riesce a trovare il pareggio, che, però viene annullato. All’86’ ci mette lo zampino Castorina, stavolta è tutto regolare. Il Portici, quindi riparte dall’1-1, con un Paternò che potrebbe trovare anche il raddoppio.

Un minuto dopo il pareggio dal dischetto Bontempo potrebbe allungare, ma Scheaper risponde. Alla ribattuta sbaglia anche Rizzo, che manda alto il pallone. Sprint finale, ma il Paternò all’ultimo giro di lancette resta in dieci per l’espulsione di Mascari. Al 96′ arriva il triplice fischio con il Portici riesce a strappare un punto al Paternò.