Playoff C2/B. Caivanese, Beefutsal e Alma in finale

Giornata decisiva in chiave playoff nella serie C2, sono appena terminate le semifinali dei tre gironi che hanno determinato la composizione del triangolare finale: Real Caivanese, Beefutsal Chiaiano e Alma Salerno sono le contendenti della promozione in C1.

GIRONE A
Un incontro di scacchi più che di futsal quello tra CUS Caserta e Real Caivanese. Mister Ventimiglia e mister Gargiulo si studiano a specchio per l’intera prima frazione, in cui le occasioni da rete sono poche e i casertani fanno un buon possesso palla. A rompere gli equilibri occorrerebbe un episodio, che arriva ad inizio secondo tempo quando Luca Somaripa trova la rete su tiro da fermo: è lo 0-1 ospite. Il CUS Caserta prova a rientrare in gara, conscio di poter godere del doppio risultato, ma a siglare una nuova segnatura sono ancora gli ospiti con Condemi per lo 0 a 2. Il CUS non si arrende ma gli ospiti sono bravi a chiudere gli spazi e ripartire, cos√¨ al 20′ è Bernardo a portare i suoi sul triplice vantaggio. Mister Ventimiglia ci prova con il portiere avanzato e trova la rete del momentaneo 1 a 3, intanto l’estremo ospite Fuschino si esibisce in alcuni ottimi interventi respingendo le velleità degli universitari. Termina con la vittoria della Real Caivanese la semifinale del girone.

GIRONE B
Una gara infinita quella sul sintetico del San Francesco,dove il Beefutsal Chiaiano ha ragione della Turris Octava solo nei supplementari. La compagine di mister Marco Russo parte bene e si porta sul 2 a 0 all’intervallo, grazie alla doppietta di Carmine Maddalena. Nella ripresa si ridestano i corallini guidati da mister Rosario Volpe: prima Cozzolino e poi Volpe impattano per il 2 a 2 in meno di dieci minuti. Le vespe appaiono disorientate e prendono la terza segnatura ancora ad opera di Cozzolino e mettono la freccia. Il Beefutsal non ci sta e rientra in gara grazie alle reti in sequenza di Solombrino e Montuori, quest’ultimo tra i migliori dei suoi. Il vantaggio locale dura poco più di un giro di lancette, il tempo che Marino della Turris piazzi il 4 a 4. Nei supplementari sale la temperatura agonistica e climatica, complice la posta in palio ed il gran caldo. Solombrino porta in vantaggio i suoi nella prima frazione supplementare, dopo poco Barretta e Zurolo vengono spediti anzitempo negli spogliatoi per un battibecco. Nella seconda frazione è Inno a raddoppiare per Russo&soci e chiude definitivamente la pratica con il 6 a 4.

GIRONE C
Il miracolo di giornata lo compie l’Alma Salerno, battendo in quel di Cesinali i locali che partivano favoriti. In campo è un continuo botta e risposta, è il solito Gianfranco Annunziata ad aprire le danze per l’1 a 0, gli risponde Criscuolo per il pari, poi ancora i locali con Boccia. I minuti trascorrono e al 22′ è Nocera ad impattare nuovamente, un 2 a 2 sul quale le squadre vanno al riposo. Nel secondo tempo è ancora Alma, la formazione di Nando Mainenti passa in vantaggio con Cicatelli al 36′, tenendo in pugno la gara fino al 55′, quando i locali esultano grazie alla marcatura del 3 a 3 di Carbone. Ma il futsal è tanto bello quanto imprevedibile, cos√¨ nel finale prima Peluso poi Cicatelli allungano sul 3 a 5 nel giro di un minuto. La disperazione porta il Real Cesinali tutto in avanti, ma resta il tempo dell’ultimo goal del bomber locale Annunziata per il 4 a 5, poi esplode la festa dei salernitani.

Paolo Addeo

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *