ParaTaekwondo. A Torino l’open-day: matrimonio tra disabilità e sport

Lo sport e la disabilità si sposano nuovamente e questa volta lo fanno sotto il segno delle arti marziali, in particolare del taekwondo. Una giornata tutta dedicata al parataekwondo al Centro Sportivo Ruffini di Torino in programma la prossima domenica.

locandina parataekwondoUn’iniziativa nata dall’Associazione Annozero di Torino col patrocinio del Cip Piemonte. L’associazione affiliata alla Federazione Italiana Taekwondo, partecipa già a varie gare su tutto il territorio nazionale. Nell’open day di domenica concentrazione massima sulla versione paralimpica dello sport di combattimento coreano. Full immersion con filmati e testimonianze, ma anche interventi da parte di Angelo Cito, presidente della Fita che parteciperà in videoconference, ma anche di Antonino Bossolo, unico atleta che ha gareggiato a Tokyo. Anche per lui l’intervento sarà online.

Ospite Elisabetta Mjino, medaglia d’oro nella paralimpiade di Tokyo nella disciplina del tiro con l’arco. A seguito i partecipanti all’opne-day, che si terrà dalle 15:00 alle 18:00 del prossimo 28 novembre, potranno fare una prova pratica con i maestri presenti.