Pallone D’oro. Ribery: “Sento che avrei meritato questo premio”

”Ho vinto tutto con la mia squadra e a livello individuale. Cristiano Ronaldo nel 2013 non ha vinto nulla”. Franck Ribery non si dà pace. Il fuoriclasse francese del Bayern Monaco sente di avere subito un’ingiustizia con l’assegnazione del Pallone d’Oro al portoghese del Real Madrid. ”Io non sono triste ma è una cosa che fa male al cuore”, afferma oggi Ribery in un’intervista al quotidiano Abendzeitung. ”Non non voglio essere frainteso -aggiunge-. Sono orgoglioso di essere stato inserito fra i finalisti. Ma sento che avrei meritato questo premio. Tutti mi dicono che avrei dovuto vincere. Ma ok, ora devo tenere la testa alta”. Cristiano Ronaldo ha vinto il Pallone d’Oro per la seconda volta dopo il successo ottenuto nel 2008. Ribery si è piazzato terzo, alle spalle anche di Leo Messi del Barcellona, nonostante la straordinaria stagione del suo Bayern con i successi in Bundesliga, coppa di Germania, Champions League, Supercoppa Europea e Mondiale per club. Ribery, che ha anche aiutato la Francia a qualificarsi al Mondiale in Brasile, non nasconde poi il suo stupore per la scarsa presenza dei giocatori del Bayern (Manuel Neuer e Philipp Lahm oltre a lui) e dell’assoluta assenza di quelli del Borussia Dortmund nella top 11 Fifa. ”Abbiamo vinto cinque titoli e fatto la storia. Chi c’è riuscito prima di noi? E anche il Dortmund manca in questo elenco”, fa notare il transalpino. ”Ora -aggiunge archiviando la delusione personale- mi sto concentrando sugli impegni della mia squadra. Sono molto felice al Bayern e aspetto i Mondiali. Il Pallone d’Oro non mi interessa più. Dovevo dire queste cose ma ora il caso è chiuso”. (adnkronos)