Pallamano. Lo Scudetto va al Brixen, Jomi Salerno al tappeto

La stagione della Jomi Salerno si chiude con un secondo posto. Ad aggiudicarsi la finale playoff e di conseguenza lo Scudetto sono le altoatesine del Brixen. Dopo i due face to face, la formazione allenata da coach Laura Avram ha ceduto il passo in Gara 3, andando al tappeto per 33 – 28.

BRIXEN SI PRENDE LO SCUDETTO DI PREPOTENZA, JOMI SALERNO AL TAPPETO

A rompere le marcature ci pensa la Jomi Salerno dopo due minuti di gioco, ad andare in rete è Krnic. Instantanea la risposta del Brixen con Duran che pareggia subito i conti. Le campane continuano a macinare gioco, riportandosi in vantaggio grazie al pregevole pallonetto di Romeo, a cui al 5’ risponde nuovamente Duran (2 – 2). Al 10’ il Brixen si porta avanti di prepotenza piazzando un break di tre reti a zero con le reti di Babbo e della solita Duran (5 – 2). Qualche minuto più tardi, è ancora Babbo a prendersi la scena permettendo alle padroni di casa di allungare fino al 7 – 4. Punteggio che costringe coach Avram a chiamare il time out. Al rientro in campo, il team campano realizza la rete dell’ 8 – 5 grazie a Tanaskovic, ma poco dopo la squadra salernitana rimedia un parziale di cinque reti ad uno. Il team di Bressanone sfrutta il momento e con la rete di Ghilardi allunga sino al +7 (13 – 6 al 20′). La Jomi Salerno non molla e sigla un break di 3 – 0, portandosi sul 13 – 9 al 23′ grazie ai gol di Krnic ed alla doppietta di Stettler. Agli sgoccioli del primo tempo, Manojlovic realizza il tiro “franco” mettendo a segno il mio risultato finale di 16 – 12 in favore del Brixen. In avvio di ripresa la Jomi Salerno parte male, commettendo qualche leggerezza di troppo in attacco. Questo favorisce il Brixen che si porta sul + 5 al 2′ (17 – 12). La Jomi Salerno prova a tenersi a galla aggrappandosi alle reti di Stettler, ma invano perché il team padrone di casa sale in cattedra con Giada Babbo che con una doppietta trascina il suo team sul +7 (30 – 23 al 23′). Nel finale di gara, il Brixen chiude definitivamente i giochi prendendosi di prepotenza lo Scudetto con la super doppietta di Krnic che realizza il punteggio sul 31 – 26. Il match si chiude sul 33 – 28 in favore delle altoatesine.

AMARO IN BOCCA PER COACH AVRAM

“Abbiamo perso la nostra grande opportunità in gara due, era lì che dovevamo chiudere i conti. Sapevamo sin dall’inizio che arrivare in gara tre in questa atmosfera caldissima sarebbe stato difficilissimo. Il rammarico è tutto per gara due, oggi era difficile fare risultato. Sono comunque fiera ed orgogliosa di questo gruppo che ha saputo lottare contro le difficoltà. Onore al Brixen che si è dimostrato nella giornata odierna sicuramente superiore a noi. A questo punto la rivincita è per la prossima stagione”.

TABELLINO

Brixen – Jomi Salerno 33 – 28 (primo tempo: 16 – 12)

Brixen: Eder, Durnwalder 1, Schatzer, Abfalterer 1, Hilber 7, Pruenster, Di Pietro 1, Nothdurfter, Duran 9, Ucchino 3, Babbo 9, Ghilardi 2, Rabanser, Fischnaller, Di Carlantonio, Vikoler. Allenatore: Hubert Noessing.

Jomi Salerno: Ferrari, Stellato, Dalla Costa 4, Rossomando, Avagliano, Krnic 6, Romeo 3, Ilic, Stettler 9, Martinez Bizzotto, Manojlovic 4, Napoletano 1, Tanaskovic 1, Lauretti Matos. Allenatore: Laura Avram.

Arbitri: Dionisi – Maccarone