Pallamano. Jomi Salerno, Squizziato in vista del Cellini Padova: “Servirà massimo impegno”

Non c’è sosta per la Jomi Salerno di coach Francesco Ancona. Dopo il match casalingo disputato sabato contro Mestrino, vinto con grande merito, il team campano domani tornerà nuovamente sotto i riflettori della Serie A1 della pallamano femminile per la sfida con il Cellini Padova. Le salernitane saranno di scena tra le mura amiche per il recupero della 7^ giornata di campionato, in programma alle ore 18:30 alla Palestra Caporale Maggiore Palumbo. La PDO Salerno arriva alla gara di domani con il morale alto dopo il successo ottenuto ai danni del Mestrino. La Jomi è attualmente a quota 14 punti, ad un passo dalla vetta presidiata dalla Cassa Rurale Pontinia. Primato che con una vittoria contro Padova, la squadra di coach Ancona potrebbe riprendersi. Non sarà di certo facile per la Jomi Salerno, anche perché la compagine veneta, nona in classifica con 7 punti, è reduce dalla vittoria sul campo della Casalgrande Padana.

PARLA SQUIZZIATO IN VISTA DEL CELLINI PADOVA

Del match che la Jomi Salerno andrà ad affrontare domani, ha parlato Rocio Squizziato. La giocatrice della formazione campana predica massima contrazione per la sfida contro il Cellini Padova: “Giocare in casa è sempre piacevole perché è il nostro campo, quello in cui ci alleniamo tutti i giorni, e poi perché ci sono i tifosi che vengono a sostenerci. È veramente una cosa che dà gioia sapere di poter giocare con quell’atmosfera, è una spinta in più per noi per portare avanti la partita, ti dà la “garra”. Stiamo affrontando un periodo tosto. Non c’è il tempo per preparare con calma ogni partita, per questo dobbiamo essere molto concentrate e attente a pensare partita per partita. La stanchezza fisica pesa ed è normale, ma coach Ancona lavora per portarci sempre al top. Ciascuno di noi, in queste condizioni, deve fare di più per sistemare ogni dettaglio e per migliorare sia in attacco che in difesa. Padova è un avversario forte, sono ragazze che spingono moltissimo in campo. L’importante è essere attente e responsabili particolarmente in difesa. Penso che per questa partita dovremo correre e spingere ma soprattutto fare quello che sappiamo fare”.