Nuova Quarto. Uscita di scena in coppa, fatali i rigori con la V.Volla

Nuova Quarto Calcio: Iengo, De Gennaro P., Esposito, Andreozzi, Pirozzi, Ucciero, Marigliano (dal 15′ st Esposito S.), Passero (dal 38′ st Gaveglia), De Gennaro, Pirone, Tucci( dal 16′ st D’Auria). A disposizione: Maddaluno, Zinno, Santangelo, Orlando. Allenatore: Amorosetti

Virtus Volla: De Marino, Esposito ( dal 1′ st Prisco), Avolio, Pecorella, Velotti, Borrelli, Cacace, Panella (dal 1′ st Romano), Silvano (dal 12′ st Giordano), Marotta, Alyiev. A disposizione: Pica, Signoriello, Borrelli Simone, De Michele. Allenatore: De Michele.

Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia Assistenti: Tommasino – Scarfati di Castellammare

Rete: 34′ rig. Marotta

Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti: De Gennaro P., De Gennaro D., Marigliano, Avolio, Velotti, Silvano.

Sequenza rigori: Velotti parato, D’Auria traversa, Prisco parato, Gaveglia parato, Marotta gol, Pirone gol, Avolio gol, Andreozzi gol, Borrelli gol, Ucciero parato.

La Nuova Quarto Calcio saluta la Coppa Italia dopo una bella ed entusiasmante sfida con la Virtus Volla che riesce nei 90′ a ribaltare lo 0-1 dell’andata e ad passare il turno dopo la lotteria dei rigori. Ampio turn over da entrambe le parti: Amorosetti rinuncia a ben 9/11 della formazione titolare lasciando in campo solo Tucci e Pirozzi. Dopo un primo tempo soporifero nella ripresa si accende la gara: capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra e parate spettacolare dei portieri che diventeranno veri protagonisti poi durante i calci di rigori. Passaro e Pirone sprecano due clamorose palle gol, mentre Iengo è protagonista di un paio di interventi spettacolari su Borrelli e Aliyev. L’episodio che cambia il match, incanalato sullo 0 a 0 avviene al 33′ della ripresa: Andreozzi perde palla al limite e commette un ingenuo fallo su Marotta; per l’arbitro è rigore che lo stesso Marotta trasforma. Il gol in pratica riporta in equilibrio la sfida nel computo del doppio confronto: a Volla il Quarto si era imposto per 1 a 0. Amorosetti prova a rinvigorire il centrocampo inserendo Gaveglia ma tranne un paio di conclusioni del solito D’Auria, la gara non cambia più. Si va ai calci di rigore: Iengo è strepitoso su Velotti e Prisco ma De Marino lo è altrettanto su Gaveglia mentre D’Auria colpisce la traversa. Il rigore decisivo è sui piedi di Ucciero che però si fa ipnotizzare da De Marino che devi il penalty del difensore azzurro e manda la sua squadra agli ottavi di finale contro il Giugliano. Per la Nuova Quarto Calcio la prima amarezza della stagione, un risultato negativo che estromette gli azzurri dalla competizione regionale; da oggi l’unico obiettivo resta il campionato che vede la Nuova Quarto Calcio in vetta alla classifica insieme al Giugliano.

Ufficio Stampa Nuova Quarto Calcio per la Legalità Silvio Di Falco

Condividi