Nazionale Futsal. Settebello nel test di Atene, esordio di Frosolone

L’Italia bagna con una goleada il suo esordio nella nuova stagione. Al Dais di Atene, gli Azzurri travolgono 7-0 la malcapitata Grecia padrona di casa nella prima delle due amichevoli in programma: partita, come testimonia il risultato, mai in discussione, supremazia netta della nazionale di Roberto Menichelli che ha ruotato tutti i giocatori a disposizione, ad eccezione del secondo portiere Michele Miarelli. Contro gli ellenici sblocca il risultato Honorio, che alla fine andrà a referto con una doppietta; di Fortino, Giasson, Mentasti e Merlim gli altri gol, oltre all’autorete di Bousbouras.

Menichelli parte in quintetto con Mammarella tra i pali ed Ercolessi, capitan Lima, Fortino e Merlim giocatori di movimento. E’ proprio del folletto della Luparense il primo acuto, ma il suo destro dopo poco più di un minuto si stampa sulla traversa. Ha una buona chance anche Lima, fermato da Theofilu, l’Italia insiste negli attacchi e al minuto 7’20” i suoi sforzi sono premiati: ottima azione individuale di Honorio, il destro del numero 6 Azzurro sorprende l’incerto portiere avversario e porta in dote l’1-0.

A metà frazione i ragazzi di Menichelli sfiorano il raddoppio. Dopo un buon lavoro in pressione che porta al recupero del pallone, Merlim scarica per Lima che supera con una finta di corpo l’estremo difensore di casa ma in spaccata calcia a lato. Tre minuti dopo arriva un’altra colossale occasione per il raddoppio: Honorio recupera il pallone e regala un assist d’oro a Murilo, il giocatore dell’Acqua&Sapone tira dopo una finta a rientrare ma trova il muro di Theofilu. Il pallone torna all’autore dell’1-0 che serve un assist sul secondo palo a Mentasti, che non trova la deviazione vincente.

I padroni di casa provano a reagire, Manos si gira bene e calcia di sinistro, ma il pallone finisce a lato di un soffio. Il numero 1 azzurro è bravo anche in uscita su Kondylatos, poi allo scadere del primo tempo arriva il micidiale uno-due azzurro che orienta il match. Al minuto 16’59” Lima è rapido a tornare su un suo tiro respinto dai greci, il capitano serve sul secondo palo Fortino che in spaccata deve solo appoggiare in rete: 2-0. Cinque secondi prima dell’intervallo arriva il terzo gol, su una transizione innescata da Honorio: il capitano della Luparense scarica per Giasson, che con una puntata fa passare sotto le gambe del portiere avversario il pallone e firma il terzo gol.

A inizio ripresa la Grecia si ripresenta con Achis tra i pali al posto di Theofilou, mentre l’Italia ripropone lo stesso quintetto di partenza del primo tempo. Mammarella deve volare per deviare in corner il destro di Gritzalis, ma al minuto 4’32” i padroni di casa devono ancora raccogliere il pallone in fondo al sacco: mortifera transizione di Honorio, il numero 6 calcia di destro e non lascia scampo al numero 1 avversario. Lima colpisce il palo esterno, poi nella seconda parte della ripresa la squadra di Menichelli dilaga. Bousbouras tenta l’anticipo alla disperata su Mentasti, ma la sua deviazione sullo scarico di Honorio mette fuori causa Achis e vale il quinto gol azzurro. Poi lo stesso Mentasti, su assist di Murilo Ferreira, e Merlim, al termine di un’ottima iniziativa personale, fissano il risultato sul definitivo 7-0. Finisce in festa per gli Azzurri, domani sfida bis sempre al Dais con inizio alle 18.

E’ stato un buon test”, commenta a fine gara il Ct azzurro Menichelli, “Era l’inizio della stagione, noi abbiamo fatto la nostra partita e la Grecia ha giocato a viso aperto. Non siamo al massimo della condizione fisica perch√© i giocatori sono ancora in fase di preparazione, ma abbiamo giocato comunque una buona partita segnando un buon numero di gol e soprattutto non subendone. Questo è un dato importante”.

Credo sia stato un esame positivo, concorda Honorio, top scorer con una doppietta, Dobbiamo considerare che siamo all’inizio, anche con i nostri club visto che la stagione non è ancora partita. Avevamo nuovi inserimenti e abbiamo fatto lo stesso una buona gara. La Grecia? Ha potenzialità, ma può migliorare, specie in difesa..

 

GRECIA-ITALIA 0-7 (p.t. 0-3)

GRECIA: Theofilou,Bousbouras, Mourdoukoutas, Manos, Raptis, Gaifyllias, Kondylatos, Skaras, Gritzalis, Panou, Asimakopoulos, Delaportas, Achis Ct Soilemes

ITALIA: Mammarella, Ercolessi, Lima, Fortino, Merlim, De Luca, Follador, Honorio, Mentasti, Murilo Ferreira, Frosolone, Giasson, Bordignon, Miarelli Ct Menichelli

 

MARCATORI: 7’20” pt Honorio, 16’59” Fortino, 19’55’ Giasson; 4’32” st Honorio, 11’58” aut. Bousbouras, 12’36” Mentasti, 14’27” Merlim

AMMONITI: Ercolessi (I), Lima (I)

ARBITRI: Konstantinos Koutsogiannos (Grecia), Vasileios Christodoulis (Grecia), Georgius Pantou (Grecia) CRONO: Olga Kolokytha (Grecia)


Divisione Calcio a Cinqueona
fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi