Napoli. Vuoi più bene a mamma o a papà? Cotinua la querelle Sarri-ADL

Il tifoso si divide, Aurelio o Maurizio? Il capo dispettoso o il dipendente capatosta? se non fosse l’effimero mondo del Calcio tutti tenderebbero a dar ragione al Datore di lavoro, chi rischierebbe il posto opponendosi bruscamente al pensiero del capo. vuoi che faccia cos√¨? Bene, devo limare di più? Bene, essere più tosto al telefono? Forse ha ragione, non faccio entrare perditempo? Ovvio insopportabili, vuole che le stampi quel discorso che a me sembra carente? Che me frega è lei che fa la Conferenza. ma per fortuna il calcio resta un isola felice ove tutti ma veramente tutti possono schierarsi e dire la loro, è cos√¨ viene fuori che circa il 70% dei tifosi si schiera con Sarri, perch√© in panchina a Madrid c’era lui coi suoi ragazzi, a urlare soffrire gioire subire il colpo della rimonta. nota ormai è la vicenda, addetti ai lavori, opinionisti e gli amici del Social hanno dettato a “libro aperto” la loro libera opinione. le frasi più citate(inopportuno. Assurdo, cafone, non ora, provinciale, crede sia il cinema, fa cassa per se,) riferite al Presidente. Sarri e nel cuore dei tifosi e non ha ancora vinto nulla come Rafa o Mazzarri e manco una promozione col Napoli (per fortuna) come il buon indimenticato Reja. ma il tifoso azzurro e’ resterà sempre un tifoso di “pancia”, umorale, orgoglioso, suscettibile, e si attacca a frasi, mosse tic del proprio condottiero in panchina. ADL datore di lavoro nel calcio nessuno darà mai il rispetto che meriterebbe nella vita reale, manco se questi ti darebbe uno stipendio astronomico, perch√© a nessuno viene in mente di perdere l’agiatezza che si è ottenuta coi sacrifici e l’obbedienza, ma nel calcio tutto è permesso, ecco perch√© oggi nel momento cruciale della stagione si resta spiazzati dal comportamento plateale di chi vuole valorizzare i suoi investimenti e chi col lavoro la competenza il lavoro di gruppo vuole valorizzare lo stesso Club, con tutti gli errori che esso comporta, in fondo la pazienza di sognare il tifoso c’è l’ha nel sangue, la pazienza del, perfezionismo Sarri ce l’ha nella mente, chi non sa o non vuole aspettare e il Capo, ma non sempre ad ogni gol corrisponde il Dlin Dlin del soldo che riempie il cassettino nero della Cassa come al Supermercato!

Giuseppe Giannotti

Condividi