Napoli. Julio Cesar non fa sconti, De Sanctis ora vuole andare via

Julio Cesar-Napoli: l’affare si complica. Venerd√¨ scorso, il collega di Sky, Gianluca Di Marzio, parlò di una trattativa in dirittura d’arrivo. Nel week-end però qualcosa è cambiato. Una certa distanza, seppur minima, tra domanda ed offerta c’è sempre stata: il Napoli aveva innalzato l’offerta iniziale ma, dall’altra parte, l’entourage del brasiliano non ha nulla per venire incontro alle esigenze del club. Tradotto: Julio Cesar non ha alcuna intenzione di ridursi, seppur minimamente, il suo stipendio. Vuole 2,7 milioni a stagione, non un centesimo di meno.

La pista non è chiusa, si continua a trattare ma la sensazione è che con il passare dei giorni la trattativa assumi sempre più i contorni di una vera e propria telenovela. Alle soap i napoletani proprio non sono abituati e dopo aver assistito a quella legata al futuro di Cavani, non hanno alcuna voglia di assistere all’ennesimo tira e molla. Se a ciò aggiungiamo l’estremo attaccamento dei tifosi a Morgan De Sanctis, non è da escludere un clamoroso dietrofront. Il portiere abruzzese, già promesso alla Roma, ha già la valigia pronta ma è bloccato a Dimaro fin quando i partenopei non troveranno la giusta alternativa.

Una situazione difficile, ingarbugliata, nella quale però emerge un solo fattore positivo: Rafael. Il giovane brasiliano, giunto direttamente a Dimaro, si sta mettendo in mostra fin dai primi giorni di ritiro. E se Benitez decidesse da subito di dare fiducia al futuro portiere della Sele√ßao? Ancora pochi giorni e – si spera – conosceremo la verità.

Condividi