Napoli. Ballers Awards, a Osimhen il premio di miglior attaccante nigeriano dell’anno

È un periodo particolarmente delicato quello che attualmente sta vivendo Victor Osimhen. L’attaccante nigeriano, al primo anno di Napoli, non è ancora riuscito ad esprimere al meglio il suo grande potenziale con la maglia azzurra. A contrapporsi alla punta classe 1998 è stata senza dubbio la sfortuna. Osimhen, arrivato all’ombra del Vesuvio dopo l’esperienza al Lille, è stato fuori per oltre 3 mesi tra infortunio alla spalla e Covid-19. Come se non bastasse, l’attaccante è tuttora gradualmente a lavoro dopo il trauma cranico rimediato in occasione del match Atalanta-Napoli (21 febbraio). Insomma, un inizio di cammino con il Napoli che Osimhen di certo non immaginava.

Malgrado il momento tutt’altro che semplice, per l’attaccante partenopeo è arrivata una bella notizia che di sicuro gli ha dato una maggiore iniezione di carica e motivazione in vista del suo rientro in campo. Victor Osimhen ha vinto il premio come miglior attaccante nigeriano dell’anno, assegnato da Ballers Awards. Si tratta di un riconoscimento molto ambito in Africa e che il centravanti si è aggiudicato grazie all’ottima annata con il Lille e alla prima fase di stagione con il Napoli pre infortunio. Questo, però, non è l’unico premio portato a casa dall’attaccante degli azzurri. Infatti, Osimhen non è stato nominato solo per la sezione maschile del ‘Baller of the Year’, ma anche come ‘Forward of the year’. Dunque, in attesa di fare ritorno in campo, arrivano due prestigiosi premi per Victor Osimhen. L’evento, che solitamente si svolge in Nigerina, si è tenuto a distanza per gli ovvi motivi legati alla pandemia da Covid-19.

Nunzio Marrazzo