Napoli-Atalanta 2-3. Rrahmani in difficoltà, i cambi non sortiscono effetti: le pagelle degli azzurri

 Un bel Napoli cade tra le mura amiche dello stadio Diego Armando Maradona, contro l’Atalanta. Arriva così la seconda sconfitta stagionale per gli azzuri, la prima in casa, che perdono la testa della classifica, scivolando in terza posizione.

I voti e le pagelle degli azzurri:

– NAPOLI – 

Ospina 6,5: Salva la porta in diverse occasioni, ma non può nulla sulle tre reti subite, praticamente imparabili.

Di Lorenzo 6: Schierato come interno destro nella difesa a tre, si limita al compitino riuscendoci anche abbastanza bene.

Rrahmani 5: Zapata è un brutto cliente per lui, infatti l’ex Verona non riesce mai a contenerlo.

Juan Jesus 6: Meglio nel primo tempo rispetto alla ripresa. L’ex Roma quando viene chiamato in causa riesce a non deludere.

Malcuit 6,5: Una prestazione in crescendo quella del francese, che spinge tantissimo sulla fascia destra e serve l’assit per il vantaggio di Mertens. Dall’85 Politano SV

Zielinski 7: Appare incerto sulla sua posizione di centrale di centrocampo, ma è sua la rete che ristabilisce la parità.

Lobotka 6: Protagonsita di una buona gara, smista tanti palloni e cerca di aiutare anche in fase difensiva. Esce nella ripresa per problemi muscolari. Dal 56′ Demme 6: Apporata un po’ di fisicità al centrocampo, dando manforte alla mediana.

Mario Rui 6: Gioca a corrente alternata, ma di certo non si risparmia. Va riconosciuto tanto impegno da parte del portoghese che compensano i propri limiti.

Elmas 5,5: Meno brillante in qualità di sostituto di Insigne, si vede poco, ma resta in campo per tutta la partita.

Mertens 7: Cerca di mettere in difficoltà la retroguardia atalantina in ogni modo. Da un suo tocco per Zielinski arriva il pareggio degli azzurri, poi firma il sorpasso momentaneo. Dal 67′ Ounas 5,5: Non entra bene in partita, si da da fare, ma trova molti pochi spazi.

Lozano 6,5: Non manca di certo la voglia di sacrificarsi al messicano. Forse la sua miglior partita della stagione. In campo corre tanto e su ogni pallone, mette pressione e attacca con forza. Dal 67′ Petagna 4,5: Il suo ingresso serve solo a fargli fare il gettone di presenza. Riesce a sprecare la rete del pari proprio negli ultimi minuti.

All. Domenichini 6: Sostituisce lo squalificato Spalletti, la squadra interpreta bene la strategia studiata in settimana. I suoi ragazzi cedono il passo all’Atalanta ma combattendo.

 – ATALANTA –

Musso 6; Toloi 6, Demiral 6,5, Palomino 6,5; Zappacosta 6 (46′ Hateboer 6), De Roon 6, Freuler 6,5, Maehle 6,5 (82′ Djimsiti SV); Pessina 6,5 (56′ Ilicic 6,5); Malinovskiy 7 (74′ Pasalic 6), Zapata 7 (82′ Muriel SV). All.: Gasperini 7

LEGGI ANCHE:

Napoli-Atalanta 2-3. Il cuore non basta, azzurri scivolano al terzo posto

Napoli-Atalanta 2-3. Spalletti: “Non siamo stati fortunati”