Milan. Kakà: “Sembra di non essere mai andato via”

La prima presentazione di Ricardo Kakà come giocatore del Milan, con Ariedo Braida al suo fianco, avvenne a Milanello il 19 Agosto del 2003. Oggi, 10 anni e 17 giorni dopo, il brasiliano, accompagnato da Adriano Galliani, ricomincia con il Milan.
Sono molto felice. Ritorna Kakà. Ha trascorso qui sei anni meravigliosi, vincendo anche un pallone d’oro. Poi la partenza e adesso il ritorno. Era un paio d’anni che ci provavamo: adesso ci siamo riusciti. Con lui c’e’ un legame affettivo, che prescinde dalle 270 partite in rossonero e dai trofei vinti. Aver riportato a casa Kakà ha riacceso la gioia in molti tifosi del Milan e di questo siamo molto contenti. Domenica, ad esempio, Berlusconi mi ha chiamato quattro volte. E’ stata una trattativa diversa e particolare: bentornato a casa Ricardo. Lo ha detto Adriano Galliani, introducendo la ripresentazione del brasiliano in rossonero. A seguire il video con le immagini migliori del primo Kaka’ al Milan, con colonna sonora Amici mai di Antonello Venditti‚Ķ Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Poi le parole del brasiliano.
Mi sembra di non esser mai andato via. Dieci anni fa arrivavo qui a Milano, al Milan. Era tutto diverso: ma provo grandi emozioni oggi come allora. Anche questa mattina, qui a Milanello, rivedere tutti mi ha emozionato. Grazie per l’accoglienza: e’ stata veramente bella. Rientrare a Milano e tornare al Milan e’ speciale: sono giorni belli. Ieri ero con mia moglie e ricordavamo i momenti migliori. In questi ultimi quattro anni non ho mai avuto continuita’ nel Real Madrid per colpa di alcuni infortuni e per scelte tecniche. Adesso sto bene: mi sono sempre allenato e non ho problemi fisici da un po’ di tempo. Anche per me e’ una sfida questa: intendo giocare con continuita’. Lo ha detto Ricardo Kaka’.
Il Milan ha tanti giocatori bravi: questa squadra puo’ fare bene. Sono tornato anche per questo. Mi sono chiesto dove potevo ritrovare la fiducia e la voglia di giocare al calcio e mi sono risposto che questo posto era senza dubbio il Milan. La mia posizione in campo? Preferisco parlare prima con l’allenatore: vediamo cosa mi dice. Troveremo senza’altro lo spazio giusto. Il mio ruolo e’ stato piu’ o meno sempre quello del trequartista, ha puntualizzato Kaka’.
Balotelli? E’ un grandissimo giocatore. Ha fatto bene dovunque. Penso che possiamo fare bene insieme. Lo stesso discorso vale anche per Matri, per Robinho e per El Shaarawy, che ha un grandissimo talento. Al Milan ci sono grandissimi attaccanti. Sono pronto per giocare. Certo per trovare la continuita’ ed essere piu’ ‚Äòaffinato’ ci vorra’ un po’ di tempo. Bisognera’ vedere cosa succedera’ in campo, ha aggiunto il brasiliano. Berlusconi? L’ho sentito: lui era molto contento del mio ritorno ed io felice di risentirlo, ha affermato infine Kaka’.
A seguire Galliani ha chiuso la conferenza smentendio alucne voci circolate negli ultimi giorni, precisando che: Non c’e’ nessun Galaxy Los Angeles; non c’e’ nessuna staffetta. C’e’ solo un biennale che lega Kaka’ al Milan fino la giugno 2015.
(ITALPRESS,COM).

Condividi