Leoni Acerra C5. Espugnata Mondragone: 6-3 all’Olympique Sinope

I Leoni di mister Puzone sbancano il Club Insieme di Mondragone, battendo in casa l’Olympique Sinope e piazzandosi al secondo posto in classifica, in coabitazione con il Tonia Futsal di Aversa ed ad una sola lunghezza dalla capolista Lausdomini.

La partita di Mondragone inizia con un quintetto inedito (vista la mancanza di Serra per squalifica) e cioè: Petrella in porta, Fergola centrale, con Tortora e Di Vico ai lati e Spasiano pivot.

La gara è molto agonistica, con i padroni di casa che cercano di colmare l’evidente gap tecnico con l’aggressività ed il gioco duro, ma dopo cinque minuti Spasiano salta il portiere avversario Girovaco e tira a porta vuota, ma il numero undici casertano Cardillo si tuffa in sostituzione del suo compagno, parando la conclusione con le mani in piena area, con conseguente rosso e rigore che lo stesso Spasiano trasforma.

La gara dopo questo episodio è sempre più aggressiva e spigolosa, con i locali che accerchiano di proteste l’arbitro ad ogni decisione e commettendo impunemente un numero imprecisato di falli, fino a che al ventesimo della prima frazione di gioco Silvestre falcia letteralmente Fergola in un tentativo di ripartenza ,con un intervento ai limiti del codice penale, con l’arbitro che stavolta non può esimersi dall’estrarre nuovamente il cartellino rosso per il numero quattro casertano.

Ma proprio mentre sono in inferiorità numerica ed i Leoni pressano per cercare di raddoppiare il vantaggio, l’Olympique Sinope perviene al pareggio: De Martino perde una palla a centrocampo che scaturisce una ripartenza dei casertani, che in tre contro il solo Petrella insaccano con Montano.

Ma il finale di primo tempo è tutto di marca nero-oro, con i Leoni che dribblano anche i tentativi di calci avversari e ripassano in vantaggio grazie ad una bella azione del nuovo entrato Mezzogori che serve una bella palla al limite dell’area a Nuzzo: il folletto acerrano non si fà pregare e fà partire un bolide di destro che batte Girovaco.

Prima del fischio è De Martino a salire in cattedra: riceve una palla fuori area che stoppa di petto, se l’aggiusta sul destro e girandosi in una frazione di secondo spedisce il pallone nel sette, con un bolide di imprecisata potenza e rara bellezza, facendo chiudere la prima frazione di gioco sull’uno a tre.

Il secondo tempo inizia con un vero e proprio arrembaggio dei Leoni che cercano di chiudere subito la gara: ci provano Fergola, Spasiano due volte e Di Vico prima che Tortora prenda un clamoroso palo a portiere battuto. Anche gli ospiti a sprazzi tentano di rientrare in gara, ma trovano sempre un attento Petrella, sia nelle conclusioni ravvicinate che in quelle dalla distanza.

Tra il quindicesimo ed il ventiduesimo la partita si chiude grazie alla doppietta di Mezzogori che prima realizza sfruttando uno splendido assist di De Martino e poi in azione solitaria, lanciato da un recupero di Riemma, salta quasi tutta la squadra avversaria come dei birilli e deposita alle spalle di Girovaco. Nel finale di gara da annotare gli inutili goal dei locali con Piccolo e Lavanga, mentre c’è da annotare la grande generosità di capitan Spasiano che al trentesimo, invece di concludere a rete e incrementare la sua prima posizione in classifica cannonieri, preferisce passare al compagno Tortora che firma la sua prima rete stagionale.

 

A.S.D. OLYMPIQUE SINOPE C5 – LEONI FUTSAL CLUB ACERRA = 3 – 6.

A.S.D. OLYMPIQUE SINOPE C5: Girovaco, Rota, Piccolo, Silvestre, Rufino, Lavanga, F.Zevola, M.Zevola, R.Cardillo, D.Montano, G.Cardillo, M.Montano. All. Spinosa.

LEONI FUTSAL CLUB ACERRA: Petrella, Nuzzo, Passaro, Mezzogori, Di Vico, Spasiano, Fergola, De Martino, Tortora, Riemma, Fiscale. All. Puzone.

MARCATORI: 5’Spasiano, 22’D.Montano, 26’Nuzzo, 30’De Martino, 45’e 52’Mezzogori, 57’Piccolo, 60’Tortora, 62’Lavanga.

AMMONITI: R.Cardillo, Mezzogori, Nuzzo, Lavanga, Fergola.

ESPULSI: G.Cardillo, Silvestre.

 

Condividi