Le SediC1: il CUS Avellino. Lanzetta: “Remare tutti uniti per i playoff. Milito? Chissà…”

Uno sguardo alle 16 squadre, quelle che compongono la C1 2013/14, tra rose e obiettivi ecco le SediC1.

Nuovo mister, vecchia rosa, ma con qualche innesto di spessore, quali il rientro di Galeotafiore, l’arrivo di Borriello e Ferrante, come dell’under Brillante, questi ultimi provenienti da una stagione vincente, questo il mix del CUS Avellino. Campionato avvincente quello che si prospetta in terra irpina, dove a far da traino c’è anche l’entusiasmo per l’approdo dei lupi del C11 nel campionato di serie B. L’esperienza di elementi come Venezia o Di Marzo sar√° di sicuro utile a fare spogliatoio, l’amalgama del gruppo potrà essere l’ingrediente principale per ambire ad un posto al sole.

ARRIVI: Borriello (Granianum), Brillante e Ferrante (Sparta), Esposito (Valle Orazio Montoro), Galeotafiore (fine prestito Sala Marcianise)
PARTENZE: De Stefano, Milito e Vecchione (C11),
ROSA: 1 Lepore (’91), 22 Rizzo (’92), 28 Marotta ‚Äò(95); 5 Ferrante (’86), 6 Esposito (’89), 7 Di Marzo (’83), 8 Galeotafiore (’91), 9 Venezia (’70), 10 Parente (’82), 11 Erba (’79), 16 Racca (’93), 17 Lombardi (’94), 18 Testa (’94), 19 D’Argenio (’95), 21 Gigante (’93), 24 Brillante (’93), 30 De Micco (’94), 77 Borriello (’83)
STAFF TECNICO: allenatore Prima squadra Fabio Oliva, allenatore in seconda Emilio Lanzetta, allenatore Juniores Lanzetta-Galeotafiore-Testa, preparatore atletico Carmine Catena, preparatore portieri Pasquale Pascucci
ORGANIGRAMMA SOCIETARIO: presidente Antonio Di Pietro, direttore generale Emilio Lanzetta, direttore sportivo Giosuè Peluso, dirigenti Pascucci, Rocco, Fabrizio Davidde, Catena, Barbara Guerriero, Minetti, Ruggiero, Del Giudice
CAMPO DI GIOCO: Tendostruttura CONI, via Tagliamento – Avellino
OBIETTIVI: Contattato mister Oliva ha dichiarato: “Quest’anno preferisco non rilasciare dichiarazioni in nessuna forma, scritta. audio o video, volontà espressa a qualsiasi testata. Lascio la parola alla società e ai ragazzi, augurandovi buon lavoro”. Ai microfoni c’è Emilio Lanzetta:Proseguiamo nella linea tracciata lo scorso anno, con tanti giovani della nostra juniores e qualche giocatore esperto. Abbiamo chiuso il 2012/13 a ridosso dei playoff, mister Oliva è stato scelto proprio per il suo operato, soprattutto con i giovani, se remeranno tutti uniti potremmo essere nella griglia delle prime cinque. Milito? Certi amori non finiscono…

 

 

Condividi