L’Afragola Soccer conquista l’Eccellenza al 120′: il Punto di Svolta battuto 3-2

Davanti ad una splendida cornice di pubblico, con spalti pieni e tifoserie accorse in massa al “Caduti di Brema”, tra tamburi e cori, va in scena la finale play-off per l’eccellenza tra il Punto di Svolta, rivelazione del campionato, e Afragola Soccer, reduce dal secondo posto in classifica nel suo girone. Il match comincia subito con ritmi alti, con le squadre che si scontrano a viso aperto. A passare avanti sono i padroni di casa del Punto di Svolta che sfruttano bene la superiorità iniziale. La reazione degli ospiti arriva sul finire di un primo tempo non brillante. Nella ripresa si ribalta la situazione. Gli ospiti entrano in campo più decisi, creando pericoli nella retroguardia avversaria.

A sancire ciò arriva il goal per gli ospiti, che cambia la situazione. Da lì in poi l’Afragola Soccer ha molte opportunità per cambiare il match, ma non riesce a sfruttarle. Nel finale, puntuale, arriva il pareggio del Punto di Svolta. I supplementari scorrono senza particolari azioni da segnalare. In extremis, in pieno recupero, arriva però la punizione di Sepe che consente all’Afragola Soccer di vincere la partita. Esplode la festa rossoblu. I giocatori in campo e i tifosi “liberano” il loro urlo di gioia. Al Punto di Svolta rimane la consapevolezza di avere giocato un campionato più che degno, che è possibile solo migliorare. L’Afragola Soccer, invece, aggiunge un piccolo tassello nel puzzle del suo futuro.

Inizio di partita equilibrato, a ritmi alti. All’11’ opportunità su punizione per gli ospiti, Massa crossa per Barese, il suo colpo di testa sfiora il palo. Al 20′ si stappa il match col vantaggio del Punto di Svolta, rasoterra di Foliero per Palladino, che trafigge sul primo palo l’incolpevole portiere. Fase interlocutoria, ospiti in difficoltà che non riescono a reagire. Al 38′ arriva il pari dell’Afragola con Ronga che, con un colpo di testa preciso, riporta in equilibrio la partita; un fulmine a ciel sereno per i padroni di casa, che stavano gestendo bene il vantaggio. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1 a 1.

In apertura di ripresa doppia opportunità per Afragola, tiro su punizione di Mazza che finisce di pochissimo a lato, poi conclusione dalla fascia di Ronga D., che termina alta sopra la traversa. Al 5′ la ribalta l’Afragola, Ronga D. si invola in contropiede e, dopo avere superato il portiere, accompagna la palla in porta. Pressing del Punto di Svolta che, attraverso alcune azioni, prova a riacciuffare il pareggio. Al 27′ si rifa viva l’Afragola, con la punizione di Mazza, alta. Al 36′ Mazza ha l’opportunità per chiudere il match, ma si fa ipnotizzare dal portiere avversario e tira a lato. Al 43′ tiro dal limite dell’area di Vives, il portiere blocca senza problemi. Al 44′ pareggia di nuovo il Punto di Svolta con De Rosa che, con una gran girata in area, infila la palla in porta. Minuti frenetici, entrambe le squadre vogliono vincerla. Il secondo tempo si chiude sul 2 a 2, ora ci saranno i supplementari.

Il primo tempo supplementare si apre con un tiro debole di De Rosa che non impensierisce il portiere. Al 4′ è Ramaglia a provare la rovesciata, finisce di poco alta. Il primo tempo supplementare termina 2 a 2.

Il secondo tempo supplementare si apre ancora col Punto Di Svolta, Giorgio “spara” alto il pallone. Al 6′ opportunità per la Virtus Afragola, Balsamo, a tu per tu col portiere, tira sul primo palo, ma il suo tiro viene respinto. Al 10′ minuto l’Afragola perde un uomo, a causa dell’espulsione di Polverino. Al 15′ una splendida punizione di Sepe “porta in paradiso” l’Afragola Soccer che si ritrova ad un passo dalla vittoria ad un passo. Al 18′ ci prova Giorgio per il Punto di Svolta, ma la sua conclusione finisce tra le mani del portiere. Lo spareggio play-off finisce 3 a 2 in favore dell’Afragola Soccer che “approda” in Eccellenza.