Kioto VolAlto Caserta. Primo successo stagionale, blitz per 3-1 a Palmi

Squillino le trombe, s’innalzino al cielo i calici, la Kioto centra la sua prima vittoria stagionale e lo fa contro una mai doma Golem Software Palmi. Oltre gli infortuni, oltre le false partenze, oltretutto c’è il cuore rosanero. Vittoria d’orgoglio, vittoria da grande squadra quella ottenuta sul campo di Palmi. Un successo costruito in rimonta. Un primo set da incubo e perso malamente, ha fatto, però, da inaspettato apripista ad una reazione importante, ad una esaltante remontada che ha portato le casertane a chiudere i conti 3-1.

Il sestetto calabrese contava di festeggiare il suo secondo successo e distanziare una potenziale rivale per la salvezza. Davanti a se ha trovato una Volalto in versione tutto cuore e formato magic in diverse sue protagoniste. Nonostante l’avvio da brividi, nonostante l’infortunio della Porzio, la Kioto non si è abbattuta, anzi il suo animus pugnandi ha raggiunto vette dolomitiche e per la Golem non c’è stato nulla da fare.

Dopo i tentennamenti iniziali, attacco e muro hanno giocato su livelli importanti, bene anche la difesa. Al di al della rete grande prova della Moretti e, soprattutto, nel primo set di Aricò. Cos√¨, dopo il punto conquistato con Forl√¨, arriva stasera la gioia della vittoria e, soprattutto, tre punti in classifica. Viatico migliore al derby di domenica prossima non lo si poteva chiedere.

Primo set

Inizio da profondo rosso per la Kioto. Caserta è gelida, con la testa assolutamente fuori dal match. La Golem scatta. 8-0. Petkova, Moretti e, soprattutto, Aricò, paiono non aver rivali sotto rete. Per la Volalto non funziona niente. Muro, ricezione, attacco. E’ black out. Gagliardi è un leone in gabbia, ma la squadra non si scuote. Al time out tecnico le calabresi sono avanti 12-3. Il coach campano manda in campo la Gabbiadini al posto di una Harelik stasera non positiva. Sul finale le rosanero tentano di risalire la corrente, ma oramai il parziale è andato e, come se non bastasse, la Porzio s’infortuna al ginocchio. Stoicamente rimane in campo, ma è menomata nel suo gioco, soprattutto in fase offensiva. Il set è della Golem. 25-18.

Secondo set

Le bune sensazioni viste sul finale del precedente parziale trovano conferma in avvio di secondo set. Gagliardi conferma in campo la Gabbiadini. Stavolta la Kioto è nella contesa. Alza le sue percentuali difensive e gioca bene i cambi palla. L’attacco se ne giova, Percan riesce a mettere con continuità palla a terra. Il punteggio premia le rosanero. (6-11). Sotto rete Casillo e Facchinetti cominciano a farsi rispettare. (12-18), De Lellis si distingue sia in regia che come finalizzatrice. ( 4 punti con un muro vincente ed un ace). Oramai la Kioto è padrone del parziale. L’avvio è solo un brutto ricordo da cancellare. Si va in carrozza a vincere il parziale. 15-25

Terzo set

Equilibrio in avvio di terzo parziale. (5-5). Moretti comincia a scaldare il braccio, mentre sembra che la difesa campana abbia trovato le giuste contro misure per l’Aricò. Nella metà campo rosanero la Kioto ha nella Percan il suo terminale offensivo principale, ma il gioco trova spunti interessanti anche al centro dove Casillo e Facchinetti rispondono presente. Porzio è stoica. Il diciottesimo punto della Percan vale il più due per la Kioto( 10-12), il muro di Casillo il più tre. (13-16). Reazione importante di Palmi che piazza un break di 4-1 e riporta la contesa in parità. (17-17). Moretti si conferma ottima finalizzatrice del gioco offensivo calabrese. Con lei anche la Rueda. Caserta si basa molto sulle centrali e Percan, Porzio fa il massimo in difesa, ma in attacco, causa infortunio, può poco; allora al suo posto fa il suo esordio nel match anche la talentuosa Botarelli. Il punteggio è ancora in equilibrio (22-22). A questo punto sale in cattedra Percan. Break 0-3 Caserta ed il set si colora di rosanero. 22-25

Quarto set

Stesso copione anche nel quarto parziale. Stavolta, però, è la Golem a condurre nel punteggio. (10-8). Aricò e Moretti sono costanti pericoli per la difesa campana che, invece, continua a contare su di una Percan stellare e di una Facchinetti decisamente positiva. (13-12). La Golem vuole il tie break e, nonostante continui a soffrire gli attacchi della croata rosanero, riesce a guadagnarsi un interessante vantaggio. (18-15). Galazzo lascia rifiatare De Lellis, la Kioto prova a rientrare sulle rivali. Il match è molto bello e decisamente avvincente. Si rivede in campo Harelik, con lei anche la Porzio. E’ il momento di massimo sforzo. La Bielorussa apre il break casertano, poi chiuso dalla Percan. (19-20). Fantastiche. Caserta non si ferma, Palmi è nell’angolo. Percan (31) continua a martellare. Vittoria. 22-25

Il tabellino

GOLEM SOFTWARE PALMI – KIOTO VOLALTO CASERTA 1-3

( 18-25; 25-15; 22-25 ; 22-25)

GOLEM SOFTWARE PALMI: Petkova 8, Aricò 17, Rueda 13,Speranza 1, Moncada31. Guidi 3, Moretti 17, Barbagallo (L), La Rosa, Tomaselli, Koleva, Bortolot, Quiligotti. All.

KIOTO VOLALTO CASERTA: Casillo 9, Percan 31, Harelik 3, Paioletti, De Lellis 6, Botarelli, Barone (L), Gabbiadini 6, Porzio 6, Torchia, Facchinetti 12, Aquino, Modestino, Galazzo. All.Gagliardi. Vice Russo

Antonio Luisè
Addetto Stampa Kioto Volalto Caserta

 

Condividi