Juve Stabia. L’ingenuità difensiva costa due punti. Braglia: Abbiamo dominato per gran parte della gara

All’indomani di Juve Stabia-Modena in casa gialloblu resta ancora l’amaro in bocca per una vittoria gettata alle ortiche per il solito abbaglio difensivo. Contro la squadra romagnola le Vespe hanno dominato il gioco per lunghi tratti, trovando subito il gol e sfiorandolo in altre occasioni (Clamoroso il traversa-palo dello sfortunato Sowe!). Calderoni ha riscattato l’errore di venerd√¨ scorso a Varese, compiendo un paio di interventi di altissimo livello, Baraye ha mostrato di essere un giocatore dal futuro luminoso, sulla fascia destra Ghiringhelli è stato spesso imprendibile per i terzini avversari. La buona prova, però, è stata vanificata dal solito errore difensivo, che ha permesso a Doudou di pareggiare dopo aver eluso agevolmente gli interventi di Murolo e Lanzaro. Da quel momento in poi la Juve Stabia, impaurita, si è come paralizzata, ha arretrato pericolosamente il suo baricentro e solo grazie agli errori di mira di Babacar e compagni è riuscita a salvaguardare il pareggio. Nel post-gara Mister Braglia è apparso visibilmente contrariato: Sono arrabbiato ma non deluso. Siamo stati padroni del campo fino alla mezz’ora della ripresa, quando abbiamo subito un gol in maniera stupida. In quell’occasione bisognava contrastare Doudou anche rischiando il giallo, ma non esiste che lo si lasci passare cos√¨. Resta comunque la mia impressione che, per gran parte della gara, non abbiamo rischiato granch√© e la difesa ha tenuto bene grazie all’atteggiamento di tutta la squadra, che è rimasta corta ed equilibrata nei reparti. Il modulo resterà questo fino al termine della stagione, vogliamo mettere in condizione di esprimersi al meglio un ragazzo come Baraye che attualmente forse è il nostro unico elemento indispensabile. Non mi pento tuttavia di non averlo schierato fino a qualche settimana fa perchè ritenevo che non fosse ancora al top della forma. Il Mister gialloblu ha anche parlato del suo personalissimo primato, visto che con la gara di ieri al Menti ha collezionato la 150esima presenza sulla panchina delle Vespe: Sono contento di aver raggiunto un traguardo cos√¨ importante sul piano personale. Con questi colori ho ottenuto grandi risultati e mi auguro di concludere al meglio questa avventura. Ho la sensazione che presto torneremo a vincere, la buona sorte tornerà ad arriderci e agganceremo il treno della lotta per la salvezza. Ormai siamo un gruppo compatto e remiamo tutti insieme verso il nostro obiettivo stagionale.