Juve Stabia. Braglia potrebbe adottare un nuovo modulo

Il grido d’allarme era stato già lanciato nella scorsa stagione. 65 reti il 42 gare non era certo un buon biglietto da visita per la difesa della Juve Stabia. Da qui la necessità per la dirigenza di correre ai ripari. A luglio era arrivato l’ex centrale del Sorrento Di Nunzio e solo pochi giorni prima della chiusura del calciomercato il Patron Mannielo ha accontentato Mister Braglia, che aveva chiesto due difensori centrali d’esperienza. Ecco quindi che all’ombra del Faito sono arrivati Maurizio Lanzaro e Matteo Contini, giocatori che vantano significative esperienze in serie A ed hanno anche giocato insieme nella stagione 2010-2011 con la maglia del Real Saragozza, nella Liga Spagnola. E’ logico a questo punto pensare che i due saranno i prossimi titolari al centro del reparto difensivo schierato da Braglia, ma, in questo modo, verrebbe ad essere escluso proprio Di Nunzio, tra i più positivi in questo primo scorcio di stagione. A meno che il Mister gialloblu non decida di cambiare modulo, passando dal 4-4-2 al 3-5-2, con Di Nunzio perno centrale e Contini e Lanzaro ai suoi lati. In questo modo si potrebbe ottenere di più anche da Luigi Vitale, che ha dimostrato di non rendere al meglio come difensore sinistro, ruolo che limita la sua capacità di proporsi con continuità nell’aria avversaria, capacità questa che l’anno scorso gli ha permesso di mettere a segno ben 10 reti reti con la maglia della Ternana. Si vedrà se già domenica prossima, nella sfida del Granillo contro la Reggina, Braglia deciderà di adottare il nuovo modulo, schierando Ghiringhelli(al posto dell’infortunato Ciancio) e Vitale un po’ più avanti ed arretrando Mezavilla sulla linea dei centrocampisti, in modo da schierare insieme i tre difensori arrivati a Castellammare nel corso del mercato estivo, con buona pace di Murolo e Martinelli, apparsi un po’ in ombra nelle prime uscite stagionali. Intanto nella giornata di ieri la Juve Stabia ha disputato un’amichevole contro il Giugliano al Romeo Menti, amichevole servita all’allenatore soprattutto per testare la condizione dei nuovi arrivati. Le Vespe hanno vinto per 5 a 0 con reti di Boukara(doppietta), Scozzarella, Sowe e Baraye.

Condividi