Juve Caserta. Porte girevoli in casa bianconera, tra arrivi e addii

Il mercato della Juve Caserta è in continua evoluzione. Il presidente Nicola D’Andrea e il general manager Lorenzo Marruganti hanno idee ben chiare e, coadiuvati dal direttore sportivo Linton Johnson, si sono fiondati nell’allestimento del roster in vista della prossima stagione di A2, da affidare a coach Massimiliano Oldoini. Prima il rinnovo del centro Paolo Paci, poi l’arrivo in prestito di Matteo Schina, playmaker proveniente dalla Pallacanestro Trieste. Il classe 2001 ha disputato la sua ultima stagione tra le fila del Pontoni Falconstar Basket Monfalcone ed è un ottimo prospetto del panorama cestistico nazionale.

Per giocatori che vengono, altri, invece, vanno via. Infatti, nella giornata di ieri è arrivata la risoluzione contrattuale con Marco Giuri, dopo “il grande apporto dato al team bianconero nella scorsa stagione”, così come si apprende dal comunicato stampa della società.

In attesa di nuovi sviluppi, una cosa è certa con questa ventata di positività portata dall’arrivo di D’Andrea, la Juve Caserta non disputarà una stagione da comparsa, ma tutt’altro.

 

Condividi