Inter. Mazzari: “Sto dando anima e gioco alla squadra”

Walter Mazzarri e’ soddisfatto della sua Inter, anche se ritiene che abbia incassato qualche gol in piu’ del previsto in certe partite e che abbia raccolto meno punti di quanto meritasse viste le prestazioni, ma nel complesso sono soddisfatto. E lo e’ anche il nuovo azionista di maggioranza Erick Thohir che continua a far arrivare complimenti al tecnico nerazzurro. Fanno molto piacere, faceva piacere anche quando parlava del gioco, stanno venendo anche i risultati, ma se si vogliono ottenere risultati importanti pari al blasone di questo club ‚Äì spiega Mazzarri alla vigilia del match contro il Livorno -, bisogna dare la giusta impostazione tattica e un’anima alla squadra e ci fa piacere che tutto questo ci sia riconosciuto anche dall’azionista di maggioranza, oltre che credo dai tifosi. Le tre li’ davanti volano, ma Mazzarri e’ abituato a guardare in casa sua senza porsi limiti. Ci sono parametri imprescindibili per valutare le squadre, il mercato, il tetto ingaggi, una serie di considerazioni che poi portano a pronostici e valutazioni, ma il bello del calcio e’ che al di la’ della forza di una squadra, spesso il campo smentisce certe cose. Io ho fatto la gavetta, ho lottato per la salvezza, ho allenato squadre di media fascia, ma lavoro sempre per trasmettere ai giocatori che ogni partita va affrontata al massimo, poi alla fine vengono sommate tutte le partite e si fanno i conti.
Mazzarri ha anche parlato del rientro di Javier Zanetti. Non guardo l’eta’, guardo il campo. Il capitano è un giocatore talmente forte e importante che quando stara’ bene potra’ fare piu’ ruoli, nel nostro modulo potra’ giocare come esterno e interno, potra’ fare anche il difensore ‚Äì spiega il tecnico nerazzurro alla vigilia del match con il Livorno -. Avere un jolly con la sua esperienza e’ solo positivo per noi. Zanetti sa benissimo che nel calcio di oggi bisogna star bene fisicamente,
appena trovera’ la condizione sara’ utile alla causa. (italpress.com)

 

 

Condividi