GP d’Italia. Rossi segue Lorenzo nella seconda sessione

Yamaha protagoniste nella seconda sessione di prove libere al Gp d’Italia Tim in programma domenica sul circuito del Mugello. Jorge Lorenzo è stato il più veloce fermando il cronometro in 1’48375, alle sue spalle, staccato di soli 34 millesimi, Valentino Rossi.

In terza posizione Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) a meno di tre decimi. La prima delle Ducati è quella di Nicky Hayden, ottimo quarto ma ad un secondo netto, con Andrea Iannone (Pramac Racing) e Andrea Dovizioso (in pista nonostante un forte dolore al collo dovuto alla caduta di questa mattina) rispettivamente in sesta e settima posizione.

In mezzo a loro Dani Pedrosa è quinto ad una manciata di millesimi da Hayden. Lo spagnolo oggi ha provato una nuova carena che al momento non sembra aver dato i suoi frutti. In top ten ci sono anche Stefan Bradl (LCR Honda), Randy de Puniet (Power Electronics) primo delle CRT e Michele Pirro, ottimo a meno di 2 decimi da Hayden con la Ducati Laboratorio.
Brutta caduta per Mark Marquez. Lo spagnolo della Honda ha perso il controllo della sua RC213V sul lungo rettilineo del circuito toscano ed e’ stato costretto ad abbandonare la pista in barella. Muove braccia e gambe, anche se accusa un problema al mento ancora da valutare. Caduta anche per Bradley Smith, fuori poco dopo all’altezza della Casanova Savelli: potrebbe aver riportato una lesione al braccio sinistro

fonte: Italpress

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *