GP d’Italia. Rossi: “Emozionato ma dobbiamo lavorare di più”

Per Valentino Rossi questa è forse la più grande occasione negli ultimi anni, per impressionare il suo pubblico ancora una volta a bordo della M1: La prima gara in Qatar è stata grande, ma da allora abbiamo lottato troppo, ci aspettavamo di essere piu’ forti ma questo fine settimana è qualcosa di speciale dice il Dottore parlando in conferenza stampa delle sue aspettative per il GP d’Italia di domenica al Mugello. La folla, la pista, ho una motivazione in più per essere davanti, ma dobbiamo lavorare di più, perchè abbiamo bisogno di aumentare la mia velocità e la mia potenzialità sottolinea Valentino. Nella MotoGP di oggi bisogna essere al 100% dal primo all’ultimo giro, è l’unica maniera.

Quando gli viene chiesto se lui pensa che l’attuale generazione di piloti è ad un altro livello, sorridendo, Rossi risponde: Per me non è giusto parlare di ‚Äòlivello successivo’ ‚Äì sono il ‚Äònuovo modello’ Il modo di guidare la moto è cambiato molto, e ora è necessario fare cose diverse, che è difficile per un‚Äòvecchio centauro’ come me.

Altro stato d’animo per Dani Pedrosa che spera di mantenere il ruolo di leader del mondiale MotoGP anche al termine di questo complicato fine settimana: √à una pista che mi piace il Mugello e anche se dovesse piovere sto migliorando in quelle condizioni. Jorge Lorenzo, invece, è tornato su Le Mans: √à stata una gran delusione ma sono cose che succedono. Ora guardiamo al futuro con ottimismo, non ci aspettavamo di essere imprendibili in Qatar, come non ci aspettavamo di andare cos√¨ male in Francia.

Cal Crutchlow, fresco di podio ha dichiarato: Sono stati bei momenti in Francia e qui potrebbe piovere ancora, ma non significa che saremo veloci. Non voglio il bagnato.
fonte: Italpress

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *