Giro D’Italia. Di Luca positivo all’Epo

Giornata convulsa alla corsa rosa dopo la notizia della positività di Danilo Di Luca all’Epo. Secondo quanto riportato dal sito de La Gazzetta dello Sport, il 37enne corridore della Vini Fantini-Selle Italia e’ stato trovato positivo a un test antidoping a sorpresa effettuato il 29 aprile a casa sua, tre giorni dopo il suo ingaggio da parte della Vini Fantini-Selle Italia. Di Luca, attualmente al 26esimo posto della classifica generale a 33’33 da Nibali, sarebbe alla seconda positivita’ della sua carriera dopo quella del 2009, sempre al Giro d’Italia, al Cera: in quell’occasione il ciclista abruzzese ‚Äì che aveva chiuso al secondo posto alle spalle di Menchov ‚Äì risulto’ positivo in due controlli.

Per lui squalifica di due anni, poi ridotta di nove mesi e sette giorni per la sua collaborazione nelle indagini antidoping con la Procura di Padova. In precedenza, nel 2007, Di Luca fu squalificato per tre mesi nell’ambito dell’inchiesta Oil fro drugs. Nel 2008, invece, la Procura antidoping del Coni chiese per lui due anni di squalifica per l’esito atipico di un test effettuato dopo la 17esima tappa del Giro 2007 ma il corridore fu assolto dal giudice di prima istanza del Coni.
Intanto stamane gli organizzatori avevano annunciato che a causa delle condizioni climatiche avverse e la presenza di neve su tutto il percorso di gara, la 19esima tappa, Ponte di Legno-Val Martello, e’ annullata. Che la tappa fosse a forte rischio era noto da ieri quando, a causa del peggioramento delle condizioni atmosferiche e per la sicurezza dei corridori, la direzione del Giro aveva deciso un percorso alternativo (160 km) rispetto al tappone alpino con Gavia, Stelvio e Val Martello. La frazione sarebbe dovuta partire da Ponte di Legno, con i corridori che avrebbero scalato il Tonale (8.3 km al 7.5 di pendenza media con punte del 10%), l’inedita salita del Passo del Castrin (8.4 km al 9.5 di pendenza media e punte al 13%) prima della salita finale di Val Martello (22.4 km al 6.4 di pendenza media e punte al 14%).

fonte: Italpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *