Futsal. Il dg Salviati: “San Giuseppe in A1 e poi…”

Da emergenza virus a pandemia, l’evoluzione in negativo della diffusione del Covid-19 sulla nostra Penisola ha portato alla chiusura di tutto, cosa ormai risaputa. Gli sport fermi, basket e pallavolo hanno rinunciato a ripartire, mentre il calcio cerca di rimettersi in piedi. Ma il Calcio a 5? Il lockdown sembra abbia posto il famoso “The end” alla stagione, l’uso del condizionale è d’obbligo perchè non è stata ancora presa ufficialmente una decisione da parte della Divisione Calcio a 5. Una situazione che tiene sulle spine l’intero movimento futsalero italiano, dalla A alla D, un po come avviene nel calcio. E proprio come sta avvenendo nel calcio così anche nel calcio a 5. Real San Giuseppe come il Benevento, se i sanniti cercano un promozione in A così i gialloblù, a cinque giornate dalla fine della regular season in A2 girone B, hanno difatti staccato il pass verso la Serie A, che dista appena un punto.

Di questa situazione ne ha parlato il direttore genereale della società cara al presidente Antonio Massa, Stefano Salviati, in un’intervista rilasciata per lo speciale OffSide, inserto del quotidiano Metropolis, che noi riportiamo:

“Se il campionato non dovesse ripartire, riteniamo doveroso che la Divisione Calcio a 5 decreti la promozione in A1 delle prime classificate di tutti i tre gironi di Serie A2”. – Spiega il dg dei vesuviani che prosegue entrando nel dettaglio della stagione – “I numeri parlano chiaro (20 vittorie ed un solo pareggio ed un eloquente +10 sulla seconda classificata) per cui posso affermare che il Real San Giuseppe non accetterà altre formule quali ad esempio una prima posizione in ambito ripescaggio perché la vivremmo come una elemosina non richiesta e che non ripagherebbe gli immani sforzi organizzativi ed economici messi in atto dal Presidente Antonio Massa che ringrazio per la sua grande passione per questo sport”. – Salviati parla anche di altre realtà campane come il Fuorigrotta – “Se il campionato non riuscisse a ripartire il Fuorigrotta a mio avviso dovrebbe essere la prima società in lizza per il ripescaggio in massima serie, anche perché con 51 punti in classifica ha totalizzato più punti rispetto alle prime ed alle seconde classificate degli altri due gironi”. – Una Serie A con quattro squadre campane è più che ipotizzabile secondo il direttore generale – “Ci sarebbero i presupposti per vedere un poker di squadre campane in A1 ma prima di tutto va chiarito il sostegno che sicuramente dovrà essere fornito alle società che vivendo in larga parte di sponsorizzazioni e proventi pubblicitari dovranno fare i conti con la crisi economica causata dalla pandemia”. – Campionati interrotti definitivamente? Salviati ha già pensto ad una soluzione – “In caso di interruzione definitiva dei campionati bisogna consentire alle società che non siano in grado di reggere al salto di categoria il diritto a poter disputare lo stesso campionato giocato nella stagione attuale”. In conclusione, la chiosa sul Real San Giuseppe – “Se la possibilità di avere un impianto a San Giuseppe Vesuviano era difficile prima dell’avvento del Covid 19 direi che ora è addirittura impensabile, quindi visto che quest’anno ci siamo trovati benissimo da ambo le parti al Pala Coscioni di Nocera Inferiore credo proprio che resteremo lì anche negli anni a venire, sperando di poter riabbracciare presto i nostri tifosi”.

Condividi