Finale Playoff C1. Sparta alle fasi Nazionali.

Al Palazzetto dello Sport di Pomigliano d’Arco c’è la finale regionale dei playoff di serie C1, a scontrarsi ci sono i locali dello Sparta Pomigliano e i partenopei della Trilem Casavatore. In virtù del miglior piazzamento in campionato, ai pomiglianesi va bene anche un pareggio per accedere alle fasi nazionali, ma la squadra locale in oltre 40 gare in stagione non ha mai impattato, segno di un varattere battagliero da dentro o fuori. La struttura è gremita in ogni ordine di posto, tifosi per l’una o l’altra compagine, addetti ai lavori e curiosi affollano gli spalti.
La gara è importante e la tensione si taglia a fette nei primi minuti di gioco, i ritmi non sono alti complice anche la posta in palio, e sono gli ospiti a dover provare la conquista della vittoria. E’ proprio la Trilem Casavatore in casacca grigionera a passare in vantaggio col sempreverde Mario Paolillo. Lo Sparta non ci sta e replica dopo poco con Mario Esposito: puntata precisa che beffa il portiere ospite. Il ritmo cresce e i pomiglianesi sembrano prendere le redini del gioco, bella la conclusione su schema da calcio d’angolo che permette al capitano spartano, Federico Stiano, di portare in vantaggio i suoi sul 2 a 1. La prima frazione si chiude col botto, ancora Sparta in possesso palla che mette il giovane Emanuele Davascio in condizione di appoggiare in rete: 3-1 a fine primo tempo. Alla ripresa ti aspetti la reazione della Trilem, invece è ancora lo Sparta con Salvatore Ferrante ad allungare sul 4 a 1, un break momentaneo della formazione ospite, complice un rigore dubbio concesso a Mario Paolillo, permette di accorciare sul 4 a 2. Ma il torto subito offre nuova forza ai guerrieri biancorossi guidati da mister Fabio Oliva, nel giro di pochi minuti si assiste al tornado pomiglianese che si abbatte sugli uomini di mister Carlo Florio. Prima Mario Esposito da centrocampo trova un angolo impossibile per il 5-2, poi Emanuele Volonnino corona un’ottima prestazione con il 6-2, infine ancora Salvatore Ferrante finalizza un buon assist per il 7 a 2 finale. Al triplice fischio del duo arbitrale dei sigg. De Gregorio-Fucci scoppia la festa a Pomigliano, con i biancorossi pronti alla fase nazionale.
La vittoria dello Sparta Pomigliano proietta i locali al triangolare con lo Shaolin Potenza della Basilicata e il San Rocco Ruvo della Puglia, nel quale chi uscirà vincitore si giocherà la finalissima contro la vincente tra Sicilia e Calabria. Intanto tocca allo Sparta tenere alti i colori della Campania, l’appuntamento è per sabato 25 maggio contro lo Shaolin Potenza. L’incontro è tra le mura amiche, ma pare ci siano problemi con la disponibilità della struttura pomiglianese.

tabellino di gara:
SPARTA POMIGLIANO vs. TRILEM CASAVATORE 7 – 2 (3 – 1 pt.)
SPARTA POMIGLIANO: Marchesano, Ferrante, Stiano, Visconti, Brillante, Esposito, Brunelli, Mormone, Davascio, Volonnino, Iossa, Parlato. all. Fabio Oliva
TRILEM CASAVATORE: Russiello, D’Addio, Varriale, Fardello, Paolillo, D’Argenzio, Iorio, Pezzella. all. Carlo Florio
MARCATORI: primo tempo 5’Paolillo (T), 13′ Esposito (SP), 24′ Stiano (SP), 30’+2 Davascio (SP) secondo tempo: 31′ Ferrante (SP), 36′ Paolillo (T), 46′ Esposito (SP), 53′ Volonnino (SP), 55′ Ferrante (SP),
AMMONITI: Ferrante, Esposito e Stiano (SP), D’Addio, Pezzella (T)
ESPULSI: nessuno
DIREZIONE DI GARA: i sigg. Ciro De Gregorio della sez. di Nocera Inferiore e Aniello Fucci della sez. di Nola
NOTE: 400 spettatori circa

Paolo Addeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.