FIGC. Norme sul razzismo, introdotta la “condizionale”

Cambia la norma sul razzismo, la Figc introduce la condizionale per fatti di discriminazione razziale e territoriale. E’ quanto deciso stamane dal Consiglio Federale che, di fatto, applichera’ una sorta di ammonizione per le societa’ le cui tifoserie si saranno rese protagoniste per la prima volta di fatti di razzismo. La pena pertanto restera’ sospesa per un anno solare, ma sara’ applicata nel caso in cui i supporters della stessa squadra si renderanno protagonisti di ulteriori fatti di razzismo nel periodo considerato. In questo caso la nuova sanzione si sommera’ a quella nel frattempo congelata. Le sanzioni vanno dalla chiusura di un settore fino ad arrivare, nei casi piu’ gravi, alla chiusura dell’intero impianto, come previsto gia’ prima della modifica. Un’ulteriore novita’ introdotta oggi e’ quella che prevede la valutazione della portata del fenomeno discriminatorio, per cui verra’ tenuto conto se a fare cori razzisti saranno una minoranza di tifosi oppure diverse migliaia. (italpress.com)

Condividi