ESCLUSIVA. Mr Errico: “Ripartire dalla D? Un nuovo inizio”

In un mondo del futsal sempre più alla deriva, c’è chi ha ben pensato di ripartire da zero, come mister Enrico Errico, attuale allenatore della neonata compagine, che parteciperà al prossimo campionato di serie D, il Villa Futsal. In esclusiva per SportCampania.it, l’ex tecnico del Quarto, ha rilasciato un’intervista, in cui parla del suo passato e dei suoi progetti futuri.

Mister Errico, da anni nel futsal, le ultime stagioni un po’ altalenanti, ora riparte dalla D, quale progetto?
Vero, le ultime stagione non sono state positive per me. Ma forse, anzi sicuro, non nei risultati, perch√© ad Avellino, su un terribile ciclo di 7 gare, avevo perso una gara. Mentre quest’anno a dicembre, con il Quarto, ero appena 4¬∞ poi sappiamo le solite problematiche societarie e visto i problemi del Futsal attuale mi danno forse ragione. Non e facile ormai vivere di sport sano e corretto. Ora riparto dalla D, per me significa un nuovo inizio.

Lo scorso anno diverse rinunce, tra cui anche quelle del suo Quarto, intanto il Granianum vince e non prosegue, il futsal regionale diviene sempre più un torneo mal gestito?
La nostra rinuncia è causata da proteste verso la federazione che ci tutela molto poco, peccato sia l’unico a combattere, mentre oggi invece sento tante lamentele, e forse anche qui mi vanto per le decisioni che prendo. Sinceramente, questo è un mio pensiero, non e bello vincere e fallire, lo trovo contro lo sport.

Ha virato su un progetto giovane e multidisciplinare, seguendo anche le donne, ci sarà anche un campionato femminile?
Era la cosa giusta, il movimento deve cambiare, il mio e il nostro finale e stato roseo, trovando e formando una bellissima scuola calcio e tuffandomi nel calcio femminile che ritengo una cosa molto bella, sto imparando tante cose anche li. Ci sarà un campionato anche femminile.

La crisi impone delle scelte stabili: rispettare i regolamenti e ciò che la società può sostenere. Quali prospettive per una Campania sempre più distante?
La Campania deve cambiare in tutto, soprattutto rispettarsi tra colleghi, ciò che non succede più, prima invece era molto bello, era anche più facile seguire consigli.

Ci sveli ora il suo obiettivo per la stagione.
Il nostro obiettivo è quello di fare sano sport, camminando con la materia prima, ossia due scuole calcio nei territori di Villa Literno e di continuare quanto di buono fatto a Quarto. Continuare l’ottimo lavoro con la Juniores, ma soprattutto portare questa nuova società a livelli molto alti appunto ho preferito ripartire dalla D per avere più tempo e nessuno ci corre dietro per permettere tutto ciò’. Infine ho trovato le persone giuste, coloro che hanno passione da vendere, un gruppo di veri amici un progetto con volti nuovi.

Condividi